Una mostra online racconta i 52 anni dal terremoto del Belice

L’iniziativa rappresenta l’Accademia di Belle Arti di Palermo alla quindicesima edizione del National Geographic Festival delle Scienze a Roma

di Redazione

Una tendopoli

Si chiama Belice Punto Zero ed è la mostra online che rappresenta l’Accademia di Belle Arti di Palermo alla XV edizione del National Geographic Festival delle Scienze in corso a Roma sino al 29 novembre, data posticipata rispetto al tradizionale appuntamento primaverile. La mostra in versione digitale, dettata dall’emergenza sanitaria, è realizzata in partnership con l’Istituto nazionale Geofisica e Vulcanologia, l’Università degli Studi di Catania e la Biblioteca Centrale della Regione Siciliana “Alberto Bombace” di Palermo.

Salaparuta ieri e oggi

Questo progetto di collaborazione, iniziato circa un anno fa, ha avuto lo scopo di raccontare gli oltre cinquant’anni trascorsi dal catastrofico terremoto che colpì la Valle del Belìce, mettendo a confronto il ricco archivio del quotidiano L’Ora di Palermo (custodito oggi presso la Biblioteca centrale della Regione Siciliana e su concessione dell’assessorato regionale ai Beni Culturali) con le immagini contemporanee, con il contributo di geologi, geografi, sociologi e artisti che hanno cercato, attraverso le loro discipline e pratiche di fornire delle chiavi di lettura.

Sul sito del National Geographic, dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, e sui rispettivi canali social, è pubblicato un video della mostra online che riassume il progetto e anticipa l’uscita di un libro in corso di pubblicazione prevista tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021, edito dall’Ingv. Questi risultati si intendono come primo momento di confronto di un progetto che, con molta probabilità, avrà ulteriori sviluppi e sempre con il coinvolgimento dell’Accademia e degli studenti. I docenti dell’Accademia che hanno lavorato al progetto sono: Maria Donata Napoli (Teoria e metodo dei Mass Media), Sandro Scalia (Fotografia), Paolo Di Vita (Graphic Design) e gli studenti Alessandra Cremone, Salvatore Geraci, Laura Poma, Francesca Zarba e Paolo Peloso.

CLICCA QUI PER IL VIDEO DELLA MOSTRA ONLINE 

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le Vie dei Tesori News

Send this to a friend