Un tuffo nel verde di Maredolce: apre il giardino tra visite, danze e degustazioni

L’area che circonda l’antico sollazzo normanno alle porte di Palermo aderisce alle Giornate nazionali di valorizzazione di parchi e giardini storici

di Redazione

Una giornata nel verde dei giardini di Maredolce, tra visite guidate, laboratori di danza, yoga e attività d’incontri con gli animali. Apertura straordinaria del parco che circonda l’antico sollazzo normanno alle porte di Palermo, in occasione della Giornate nazionali di valorizzazione di parchi e giardini storici proposta dall’Associazione Parchi e Giardini d’Italia.

Orto nel parco di Maredolce

Sabato 5 giugno, dalle 9 alle 19, l’Ats Maredolce, costituita dalle cooperativa BenEssere, Libera…mente e dall’Associazione per i diritti degli anziani di Palermo, ha organizzato la giornata palermitana di Appuntamento in Giardino 2021. Il programma prevede, di mattina, dalle 9 alle 12,30 due visite dell’area “Il Giardino del sollazzo di Ruggero”, condotta da Giuseppe Barbera, per anni docente di Colture arboree all’Università di Palermo e autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Spazio anche alla presentazione di varietà di erbe medicinali della Sicilia occidentale a cura dell’etnobotanica Marisa Canzoneri. Sempre la mattina, tre sessioni del laboratorio di danza creativa “Lo spazio attorno a noi” condotto da Martina De Luca, e il primo dei due incontri di “attività assistite con l’animale” (in questo caso un cane) per adulti e bambini, curati dalla veterinaria Dora Li Destri Nicosia. Infine, previste anche tre sessioni di laboratorio hatha Yoga condotto da Cristiana De Luca.

Prospetto posteriore del palazzo di Maredolce

Nel pomeriggio, fino alle 19 (ultimo ingresso alle 18) flashmob di lettura in collaborazione con il Newbookclub community lab Aps “Al Castello con un Libro” a cura di Alessio Castiglione. Si tratta di un incontro di lettura collettiva aperto a tutti, in cui ogni partecipante dovrà portare con sé un libro che sta leggendo o vuole leggere, e altri libri da donare alle associazioni partner. Spazio anche a una degustazione di pane tradizionale casereccio a cura dell’imprenditore Francesco Calvagna. Poi, tra le altre attività, un’esibizione di falconeria in collaborazione con L’albero di Chirone, un secondo incontro attività assistite con l’animale e un’esibizione del Gruppo Capoeira da Bahia in collaborazione con Quilombo Branco. Dalle 9.30  alle 12.30 e dalle 16 alle 18, inoltre, visita all’ipogeo di raccolta di acqua con un pozzo superficiale a cura dell’Associazione Nazionale San Marco.

All’ingresso chi lo vorrà, potrà liberamente donare una somma per la visita, che verrà utilizzata per il mantenimento del giardino e per i servizi di custodia.  All’ingresso verranno formati gruppi di massimo 20 visitatori con mascherina e distanziamento, rispettando tutte le normative anti Covid. Ingressi su prenotazione ai numeri 3336810687 oppure 3270473722 e all’indirizzo e-mail atsprogettomaredolce@gmail.com.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

1 Comment

  1. Castello della Favara, il lago, gli archi saraceni , il meraviglioso borgo di San Ciro che profumava di rose e zagara, la chiesa, il fondaco che stava sotto la vecchia strada per Ciaculli… Quanti ricordi ! Solo uno stato, marcio, connivente, mafioso , delinquente, poteva permettere, un tempo ed anche oggi, che tutto questo restasse solo un’immagine da cartolina. Tutto quello che si fa oggi nel promuove il castello, e che io condivido e sostengo, si scontra sempre con forze titaniche invincibili…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le Vie dei Tesori News

Send this to a friend