Un corto contro la violenza femminile

Al teatro Apollo di Castellammare del Golfo la proiezione e poi un incontro promosso da Bcsicilia in occasione della giornata internazionale a difesa delle donne

di Marco Russo

Si intitola “Violenza vola via” ed è il cortometraggio diretto e interpretato da Elena Pistillo che sarà proiettato sabato 24 novembre alle 18 al Teatro Apollo di Castellammare del Golfo.
L’iniziativa, organizzata dalla sede locale di BCsicilia, in collaborazione con il Comune, la Pro loco e lo sportello antiviolenza, rientra nell’ambito della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Il corto affronta il ruolo dello spettacolo e dell’arte nell’abbattimento di antichi retaggi culturali e coniuga un monologo teatrale di Gianfranco Perriera con le opere pittoriche di Simone Geraci.

Alla terza edizione del Cefalù Film Festival l’opera ha ricevuto il primo premio e un riconoscimento anche come migliore voce narrante.

Dopo i saluti di Ignazio Sottile, presidente di Bcsicilia, e di Nello D’Anna, presidente della pro loco di Castellammare, è prevista l’introduzione di Alessio Cammisa, psicologo psicoterapeuta.
Al termine della proiezione si terrà un’intervista con la regista del corto. L’incontro sarà moderato da Enzo Di Pasquale e vedrà gli interventi dell’assessore Maria Tesè, Giovanna Minardi e Gianfranco Perriera.

Al teatro Apollo di Castellammare del Golfo la proiezione e poi un incontro promosso da Bcsicilia in occasione della giornata internazionale a difesa delle donne

di Marco Russo

Si intitola “Violenza vola via” ed è il cortometraggio diretto e interpretato da Elena Pistillo che sarà proiettato sabato 24 novembre alle 18 al Teatro Apollo di Castellammare del Golfo.
L’iniziativa, organizzata dalla sede locale di BCsicilia, in collaborazione con il Comune, la Pro loco e lo sportello antiviolenza, rientra nell’ambito della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Il corto affronta il ruolo dello spettacolo e dell’arte nell’abbattimento di antichi retaggi culturali e coniuga un monologo teatrale di Gianfranco Perriera con le opere pittoriche di Simone Geraci.

Alla terza edizione del Cefalù Film Festival l’opera ha ricevuto il primo premio e un riconoscimento anche come migliore voce narrante.

Dopo i saluti di Ignazio Sottile, presidente di Bcsicilia, e di Nello D’Anna, presidente della pro loco di Castellammare, è prevista l’introduzione di Alessio Cammisa, psicologo psicoterapeuta.
Al termine della proiezione si terrà un’intervista con la regista del corto. L’incontro sarà moderato da Enzo Di Pasquale e vedrà gli interventi dell’assessore Maria Tesè, Giovanna Minardi e Gianfranco Perriera.

Condividi
Tags

In evidenza

Le Vie dei Tesori all’ultimo weekend nelle otto città di settembre

A Enna apre le porte il giardino segreto della ex Banca d’Italia, a Caltanissetta la casa museo voluta dai residenti e una nuova opera al Museo Diocesano. Messina sale a Forza d’Agrò, Termini Imerese si muove tra teatro e musica, Bagheria ascolta una voce lirica in una dimora irriverente. A Trapani si mostrano le “ciaccole” dei Misteri; Marsala parte per Mozia e Mazara si muove tra laboratori e visite teatralizzate

Da Porta Nuova all’aula bunker, Le Vie dei Tesori torna a Palermo con tante novità

Oltre 150 tra visite nei luoghi ed esperienze, 90 passeggiate d’autore e 10 fuoriporta. Dal 30 settembre al 30 ottobre, si potrà entrare nel carcere Ucciardone e si scoprirà il gasometro. Tour in chiese inedite del centro, in luoghi strappati alla mafia e rigenerati con i cittadini.  E ancora teatralizzazioni, mostre negli antichi palazzi e passeggiate

Le Vie dei Tesori saluta le prime otto città, ecco le passeggiate dell’ultimo weekend

Da Messina a Enna, da Caltanissetta a Trapani e Mazara del Vallo, fino a Termini Imerese, sono tanti gli itinerari in programma per l'ultimo fine settimana del festival di settembre, tra grotte, cripte, antichi villaggi e reperti preistorici

Ultimi articoli

Dalla Prefettura all’aula bunker fino all’Ucciardone, porte aperte ai tesori della legalità

Tre luoghi normalmente chiusi al pubblico, dove è viva la presenza dello Stato, si potranno visitare in occasione della sedicesima edizione del festival Le Vie dei Tesori, che torna a Palermo dal 30 settembre al 30 ottobre

Le Vie dei Tesori debutta a Alcamo tra castelli, chiese e cisterne arabe

Il festival arriva per la prima volta nella cittadina trapanese nei tre weekend dall’1 al 16 ottobre. Si sale fino al Castello di Calatubo, quasi inaccessibile, e si visita quello dei Conti di Modica. Aprono sette luoghi tra cui chiese, musei, torri e un’antichissima cuba

Le Vie dei Tesori saluta le prime otto città, ecco le passeggiate dell’ultimo weekend

Da Messina a Enna, da Caltanissetta a Trapani e Mazara del Vallo, fino a Termini Imerese, sono tanti gli itinerari in programma per l'ultimo fine settimana del festival di settembre, tra grotte, cripte, antichi villaggi e reperti preistorici

Articoli correlati