le vie dei tesori

Tag

Le Vie dei Tesori al gran finale, tutto il meglio dell’ultimo weekend a Palermo

Tre giorni tra palazzi nobiliari, teatri imponenti, collezioni inedite, laboratori di restauro e castelli. L’ex presidente del Senato Pietro Grasso racconta il maxiprocesso. Ettore Sessa conduce una passeggiata sui luoghi di Ernesto Basile, nell’anniversario dei 90 anni dalla morte dell’architetto

SPAZIO AZIENDE | In cerca di nuovi talenti

di Redazione Un’opportunità di lavoro per entrare a far parte dei consulenti assicurativi di nuova generazione. Lo rende noto Alleanza Assicurazioni, che ha stretto una...

Palermo ha il suo Monopoly, presentato il tabellone in piazza

Ci sono le strade più conosciute, i mercati, le attività; e gli angoli, le vie, i monumenti da scoprire – per la prima volta nella storia del Monopoly – tramite QRcode. Insomma, qualcosa di più di un semplice gioco da tavolo, un’immersione nella città a 360 gradi, come è abitudine delle Vie dei Tesori. Il tabellone del Monopoly Palermo è stato svelato alla presenza del sindaco Roberto Lagalla, del prorettore Enrico Napoli, dell’assessore all’Urbanistica Maurizio Carta, di Laura Anello, presidente della Fondazione Le Vie dei Tesori, di Fausto Cerutti, head of Italy di WinningMoves; e dei tanti partner che hanno voluto sposare il progetto.

Le Vie dei Tesori svela il Monopoly dedicato a Palermo

Presentato in piazza Verdi, davanti al Teatro Massimo, il tabellone dello storico gioco da tavola nell'edizione realizzata per il capoluogo. Per la prima volta approfondimenti sui luoghi e itinerari accessibili con QRcode curati dalla Fondazione

Una passeggiata tra i tesori liberty per ricordare Ernesto Basile

L'ultima domenica del festival Le Vie dei Tesori un itinerario speciale organizzato in collaborazione con l'Università di Palermo e guidato da Ettore Sessa per commemorare i novant'anni dalla morte del grande architetto

A Palazzo Montalbo dietro le quinte dei restauri

Un palazzo storico con una splendida terrazza sul porto di Palermo e la possibilità di scoprire un prezioso laboratorio di restauro. Palazzo Montalbo, in via dell’Arsenale, sede del Centro regionale per la Progettazione e il restauro, ha aperto alle visite nel primo weekend del festival Le Vie dei Tesori e ripete l'esperienza per l'ultimo fine settimana, venerdì 28 e domenica 29 ottobre

Trapani, Villino Nasi

Sembra poggiato sul mare, con le sue finestre turchesi che si confondono col cielo. Sorge dove il Tirreno si unisce al Mediterraneo, su una...

Le Vie dei Tesori chiude il quarto weekend di ottobre con oltre 150mila visite

A Palermo più di 35mila presenze in un solo fine settimana. Amati palazzi e ville, i musei e le visite teatralizzate. A Catania si sale in barca a vela e si visitano giardini tropicali. E debutta la tomba romana ritrovata. Mantova si mette in coda per il Pronao albertiano e aggiunge un’apertura straordinaria delle Torri di Italo Rota

Le Vie dei Tesori si presenta ai Paesi del Mediterraneo

Allo Steri si è svolto un Forum sulle strategie di valorizzazione dei beni culturali organizzato dalla Fondazione insieme all’Università di Palermo. Presenti realtà associative di Albania, Algeria, Egitto, Giordania, Libano, Palestina e Turchia

Le Vie dei Tesori a Mantova, apre eccezionalmente la Sacrestia Nuova

Nel secondo e penultimo weekend del festival si visita anche la Sagrestia maggiore del Duomo e il misterioso Pronao albertiano di Sant’Andrea. Teatro al femminile a Santa Maria delle Vittorie, poi le ciclovisite e la passeggiata seguendo gli argini fino al Forte napoleonico

Must-read

A Lentini è scontro per la gestione di Palazzo Beneventano

Monta la polemica tra il Comune e i privati per l’affidamento dell’ex residenza nobiliare diventata polo culturale. L’amministrazione ha invitato la cooperativa Badia Lost & Found a riconsegnare i locali del bene revocando la concessione

Il Duomo di Cefalù si prepara a rinascere, al via i lavori di restauro

Gli interventi finanziati con due milioni di euro dalla Regione Siciliana interesseranno le coperture, gli esterni e gli apparati decorativi del monumento normanno, che è parte del patrimonio Unesco. Le imprese avranno 365 giorni per ultimare le opere

Svelato il soffitto trecentesco del monastero di Santa Caterina

Nascosto al di sopra della volta della sacrestia, un prezioso tetto ligneo decorato simile a quello dello Steri. Si può ammirare attraverso una app realizzata dall’Università di Palermo. Esposto anche un raro affresco medievale scoperto durante il restauro
spot_img