Riapre la cupola del Santissimo Salvatore con una visita inedita

Per l’occasione sarà fruibile il matroneo dal quale si affacciava la badessa del convento, con una prospettiva nuova e suggestiva sulla chiesa

di Redazione

Riapre la cupola della chiesa del Santissimo Salvatore, nel centro storico di Palermo. Un’apertura straordinaria, organizzata in tutta sicurezza dagli Amici dei Musei Siciliani, in programma sabato 6 giugno dalle 18 alle 22,40. Per l’occasione sarà fruibile lo splendido matroneo, il loggiato interno dal quale si affacciava la badessa del convento e che fungeva da coro, su cui sarà possibile fermarsi per osservare la Chiesa da una prospettiva totalmente nuova e suggestiva. Terminata la visita si potrà salire fin sopra la cupola, girare attorno ad essa, e ammirare le bellezze di una città che prova a rinascere. Come previsto dai nuovi protocolli di sicurezza anti covid, i visitatori avranno l’obbligo di indossare la mascherina protettiva. Sarà garantito il distanziamento sociale, la disinfezione all’ingresso e saranno ammesse non più di 10 persone ogni 40 minuti.

Panorama dalla cupola del Santissimo Salvatore

Finita di edificare nel 1690, dalla cupola è possibile osservare tutta la città, dal porto a Monreale, ammirarne il centro storico, comprendere quanto antica e complessa sia la sua storia. La Cattedrale, il Palazzo Reale, Monte Pellegrino, il Teatro Massimo: sono soltanto alcune delle meraviglie che la cupola regala ai suoi visitatori. Questa cupola fa parte del patrimonio distrutto durante la guerra ma ha avuto un destino diverso da quello di molti palazzi e monumenti. Nel 1959 l’architetto Minissi l’ha restaura, sia all’interno sia all’esterno (dove è visibile il grande affresco di San Basilio), riqualificando anche la chiesa che per molto tempo è stata un auditorium e che solo in anni recenti è tornata alle sue funzioni liturgiche.

Per la visita del 6 giugno basterà recarsi sul posto, in via Vittorio Emanuele 395, ma è consigliata la prenotazione scrivendo una email a infoprenotazionesssalvatore@gmail.com, indicando il nominativo, il numero di persone e l’orario di visita.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le Vie dei Tesori News

Send this to a friend