Proiezioni immersive tra le piante dell’Orto Botanico

Dall’1 luglio al 31 agosto un inedito percorso naturalistico e multimediale nella storica area verde di Palermo

di Redazione

Piante che diventano animazioni, fiori di ogni sorta e varietà botaniche, identità di interi paesi, reinventate e colorate dalle proiezioni multimediali dei giovani artisti dell’hi-tech di Odd Agency, che tornano a illuminare Palermo con Anima Mundi, percorso interattivo presentato per la prima volta in città tra i viali dell’Orto Botanico.

AnimaMundi all’Orto Botanico

Per due mesi, dall’1 luglio al 31 agosto, ci si potrà immergere nell’istallazione multimediale interattiva Anima mundi: un percorso notturno, dalle 21 alle 24, ideato esclusivamente per il giardino botanico, luogo votato alla conservazione e alla salvaguardia della biodiversità, temi centrali del progetto multimediale. L’evento di Odd Agency è prodotto in collaborazione con SiMuA-Unipa, Orto Botanico-Università degli Studi di Palermo e CoopCulture.

Una delle videoinstallazioni

Un itinerario innovativo, il primo evento in Italia “Human Environment Centred” – ovvero relazionale – dove l’ambiente e l’uomo entrano in relazione stretta e reciproca. Il percorso è pensato, infatti, per essere costellato di animazioni, scenografie, ologrammi e proiezioni con illuminazioni artistiche che popoleranno il parco di giochi, esperienze e visioni dedicate a un pubblico di tutte le età. Il percorso è lungo circa 700 metri e ha una durata di 45-60 minuti circa.

L’Aquarium dell’Orto botanico

Anima Mundi riprende il concetto platonico dell’anima universale, oggi perduta, conferendo alla natura una presenza spirituale. Tecnologia e natura provano a sposarsi in un equilibrio che dà valore all’umano, come mente e come spirito in armonia con lo spazio che lo circonda. Anima mundi ha anche uno scopo didattico, con l’obiettivo di unire la parte esperienziale alla componente informativa e museale: la narrazione è infatti costruita per far entrare in empatia i visitatori con le creature di luce protagoniste del racconto, minacciate dalle conseguenze del global warming e del cambiamento climatico. I visitatori potranno interagire con la storia che viene raccontata, scoprendo aspetti nascosti dell’Orto, collaborando per cambiare le cose, condividendo sui social le interazioni visive realizzate da Odd Agency.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le Vie dei Tesori News

Send this to a friend