Premiata startup palermitana per l’innovazione digitale

La Coloombus si è aggiudicata la prima posizione nella categoria “digital” dell’edizione 2021 di UniCredit Start Lab, la piattaforma di business rivolta alle aziende innovative italiane

di Redazione

Sono stati proclamati in questi giorni i vincitori dell’edizione 2021 di UniCredit Start Lab, la piattaforma di business rivolta alle startup e piccole-medie imprese innovative italiane “tech” ad alto potenziale, operanti nei settori life science, clean tech, digital ed innovative made in Italy. Circa 700 le candidature giunte da neoimprenditori operanti su tutto il territorio nazionale (di cui circa 40 quelle provenienti dalla Sicilia) e selezionati da commissioni formate da professionisti e rappresentanti di aziende leader di settore.

Per la categoria digital si è aggiudicata la prima posizione la start up palermitana Coloombus. Attraverso l’impiego di algoritmi di intelligenza artificiale che rendono più efficienti le procedure di spedizione delle merci, Coloombus consente alle piccole aziende di autotrasportatori di far crescere la loro struttura, digitalizzando i processi e favorendo la pianificazione ottimale dei viaggi di andata e ritorno che permette il riempimento dei camion vuoti e la riduzione dell’impatto che il consumo di Co2 ha nell’ambiente.

Sede di Unicredit a Roma

Alle aziende prime classificate UniCredit assegna un riconoscimento di 10.000 euro. Tutte le aziende selezionate accedono inoltre a specifici servizi ed opportunità della piattaforma di business di UniCredit Start Lab fra cui: la possibilità di partecipare ad incontri con aziende corporate clienti di UniCredit per valutare possibili partnership commerciali, industriali o tecnologiche; la possibilità di entrare in contatto con potenziali investitori, anche internazionali, in eventi dedicati; training manageriale di alto livello, tramite la Startup Academy e workshop tematici; il programma di mentorship personalizzato con professionisti, consulenti, imprenditori e partner di UniCredit per confronti periodici su aspetti strategici e di crescita aziendale; ed, infine, l’assegnazione di un gestore UniCredit dedicato al supporto alla crescita.

“Nonostante l’attuale difficile congiuntura – afferma Salvatore Malandrino, responsabile Sicilia di UniCredit Italia – si conferma la dinamicità del fenomeno delle start up innovative anche in Sicilia dove abbiamo raccolto circa 40 candidature, con una forte concentrazione nel settore digitale e nell’innovazione made in Italy e una buona presenza femminile in tutti gli ambiti. Obiettivo di UniCredit è continuare a incoraggiare l’innovazione tecnologica e la creazione di nuove imprese innovative, rafforzando così un ecosistema virtuoso che, grazie a processi di open Innovation, può alzare il tasso di innovazione del Paese. Con UniCredit Start Lab negli ultimi 8 anni abbiamo analizzato più di 6.000 progetti imprenditoriali di nuova generazione e accompagnato oltre 400 start up verso percorsi di crescita, raggiungendo in Italia una quota di mercato pari al 20 per cento tra le start up e le piccole-medie imprese innovative che ci consente di avere un punto di osservazione privilegiato sull’innovazione in Italia”.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le Vie dei Tesori News

Send this to a friend