Petralia Soprana festeggia l’anno d’oro del turismo

Il record di presenze nel paese madonita è stato coronato da un concorso fotografico che ha premiato i giovani del territorio

di Maria Laura Crescimanno

Petralia Soprana, borgo più bello d’Italia uscente, inizia il nuovo anno sull’onda lunga del successo del riconoscimento e premia tre giovani fotografi. Durante l’estate sono stati moltissimi i visitatori ed i turisti che hanno scoperto il paesino medievale delle alte Madonie, con le sue chiese, l’itinerario seicentesco dello scultore madonita Francesco Pintorno, noto come fra’ Umile da Petralia, la gastronomia e gli eventi culturali e musicali. Ieri l’amministrazione comunale ha concluso, con una mattina di lavori a Palazzo Pottino, il concorso fotografico aperto ai giovani del territorio dal titolo “Il Borgo più bello d’Italia in uno scatto”.

La foto vincitrice di Ilaria La Placa

Presidente della giuria il fotoreporter palermitano Igor Petyx, che ha spiegato ai molti giovani appassionati presenti come fotografare significhi impegno personale, scelte non sempre facili e determinazione. Al concorso hanno partecipato diciotto aspiranti fotografi, con 54 scatti che hanno raccontato, attraverso le immagini, il territorio di Petralia Soprana, mettendo insieme le bellezze del paesaggio dell’arte e della tradizione. Prima classificata è stata la foto di Ilaria La Placa dal titolo “Ricchezza, giochi e tesori tra passato e presente”, seconda quella di Luca Sabatino “Luminose stelle che splendono come diamanti nell’antico borgo” e terza lo scatto di Martina Polito dal titolo “Dolcezze, devozioni e tradizioni”.

La fotografia di Luca Sabatino

L’ iniziativa promossa dall’amministrazione comunale è stata supportata dalla direzione della vicina miniera Italkali di contrada Raffo, che di recente nei weekend ha aperto le sue porte ai visitatori. Il sindaco Pietro Macaluso ha promesso che il concorso, che ha visto in palio una somma di denaro per i primi tre classificati, continuerà anche nei prossimi anni, con l’intento di stimolare la creatività dei giovani madoniti, ma anche di creare un archivio fotografico per continuare la promozione turistica. Già previsto, inoltre, un evento nei prossimi mesi all’aeroporto Falcone Borsellino, per raccontare il territorio e le possibili esperienze offerte ai visitatori.

Lo scatto di Martina Polito

“Per Petralia Soprana questo concorso rappresenta anche un’occasione per conservare le immagini nel tempo all’interno di un museo fotografico al quale stiamo lavorando – ha annunciato il sindaco – . Le fotografie sono state scelte da una giuria qualificata, ma anche dai social attraverso la pagina Facebook del Comune. Adesso guardiamo alla promozione insieme al Parco delle Madonie con la sua vetrina a Palermo, nelle sale di Palazzo Sant Elia”. Il fotografo Igor Petyx ha invece parlato della foto vincitrice, sottolineando “studio e tecnica dell’immagine bilanciata, un racconto generazionale contestualizzato con il luogo sullo sfondo”, e mettendo in evidenza, per ogni foto, le varie peculiarità e caratteristiche legate a stile, luce, tecnica di scatto e studio della foto.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend