“Passione e impeto” per Palermo classica

La pianista russa Sofia Vasheruk torna a esibirsi per il secondo appuntamento del cartellone firmato da Girolamo Salerno nell’ex chiesa di San Mattia alla Kalsa

di Redazione

Sarà la pianista russa Sofia Vasheruk a esibirsi nel giorno di Santo Stefano (mercoledì 26 dicembre) alle 19,15 nell’ex chiesa di San Mattia alla Kalsa, per il secondo appuntamento di “Passione e impeto”, il cartellone firmato da Girolamo Salerno.
Sofia è figlia d’arte: il padre è il grande compositore e direttore d’orchestra Ilja Vasheruk, ed è lei ad aver scelto di proporre l’intera Suite dallo “Schiaccianoci” di Tchaikovsky, trascritta per pianoforte dal direttore d’orchestra russo Mikhail Pletnev, che unirà ai “Quadri-Studio op. 32-33-39” di Rachmaninov e alla “Rapsodia Ungherese n. 10” di Liszt, per farrivivere i paesaggi tipici della terra del compositore.

Non sarà l’unico concerto di Sofia Vasheruk nel corso della stagione: la pianista russa si esibirà nuovamente dopo un mese e si unirà, il 27 gennaio, alla violoncellista lettone Aleksandra Kaspera per una scorribanda drammatica e di grandi effetti virtuosistici, composta nel 1901, ovvero la “Sonata per violoncello e pianoforte Op. 19” di Rachmaninov, seguita da intrusioni autorizzate in Liszt e Tchaikovsky , tra tradizione e modernità.

Il prossimo e terzo appuntamento di Palermo Classica cadrà per l’Epifania: il 6 gennaio la pluripremiata moscovita Oxana Shevchenko si dedicherà soltanto a Liszt e affronterà la monumentale “Sonata in Si minore, S.178, dedicata a Schumann; alcune trascrizioni per pianoforte sui Lieder di Schubert, la“Fantasia per pianoforte sui due temi principali delle Nozze di Figaro di Mozart arrangiata da Ferruccio Busoni, per chiudere con la “Rapsodia Ungherese n.8.

I concerti inizieranno sempre alle 19,15, tranne l’appuntamento con Suzana Bartal, il 12 gennaio, e Camera Rock, il 15 febbraio, ambedue alle 21. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare i numeri: 091332208, 366.4226337 o visitare il sito della manifestazione: www.palermoclassica.it.

La pianista russa Sofia Vasheruk torna a esibirsi per il secondo appuntamento del cartellone firmato da Girolamo Salerno nell’ex chiesa di San Mattia alla Kalsa

di Redazione

Sarà la pianista russa Sofia Vasheruk a esibirsi nel giorno di Santo Stefano (mercoledì 26 dicembre) alle 19,15 nell’ex chiesa di San Mattia alla Kalsa, per il secondo appuntamento di “Passione e impeto”, il cartellone firmato da Girolamo Salerno.
Sofia è figlia d’arte: il padre è il grande compositore e direttore d’orchestra Ilja Vasheruk, ed è lei ad aver scelto di proporre l’intera Suite dallo “Schiaccianoci” di Tchaikovsky, trascritta per pianoforte dal direttore d’orchestra russo Mikhail Pletnev, che unirà ai “Quadri-Studio op. 32-33-39” di Rachmaninov e alla “Rapsodia Ungherese n. 10” di Liszt, per farrivivere i paesaggi tipici della terra del compositore.

Non sarà l’unico concerto di Sofia Vasheruk nel corso della stagione: la pianista russa si esibirà nuovamente dopo un mese e si unirà, il 27 gennaio, alla violoncellista lettone Aleksandra Kaspera per una scorribanda drammatica e di grandi effetti virtuosistici, composta nel 1901, ovvero la “Sonata per violoncello e pianoforte Op. 19” di Rachmaninov, seguita da intrusioni autorizzate in Liszt e Tchaikovsky , tra tradizione e modernità.

Il prossimo e terzo appuntamento di Palermo Classica cadrà per l’Epifania: il 6 gennaio la pluripremiata moscovita Oxana Shevchenko si dedicherà soltanto a Liszt e affronterà la monumentale “Sonata in Si minore, S.178, dedicata a Schumann; alcune trascrizioni per pianoforte sui Lieder di Schubert, la“Fantasia per pianoforte sui due temi principali delle Nozze di Figaro di Mozart arrangiata da Ferruccio Busoni, per chiudere con la “Rapsodia Ungherese n.8.

I concerti inizieranno sempre alle 19,15, tranne l’appuntamento con Suzana Bartal, il 12 gennaio, e Camera Rock, il 15 febbraio, ambedue alle 21. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare i numeri: 091332208, 366.4226337 o visitare il sito della manifestazione: www.palermoclassica.it.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend