Palermo tra storia e natura, le passeggiate del weekend

Dal Cassaro ai mercati storici, passando per via Libertà e via Roma, fino alle antiche strade dei pellegrini. Ma anche tante escursioni nel verde, da Monte Pellegrino alla Ficuzza

di Marco Russo

Ci sono i mercati storici, Vucciria e Ballarò, poi il Cassaro, che taglia in due il cuore di Palermo fino a toccare il mare. E ancora via Libertà, l’elegante boulevard della città, via Roma, e gli itinerari medievali dei cavalieri e dei pellegrini, passando da un tour letterario sulle orme di Leonardo Sciascia. E poi natura, tanta natura, da San Martino delle Scale a Monte Pellegrino, fino a Ficuzza. Sono le passeggiate in programma nel secondo weekend de Le Vie dei Tesori a Palermo, il festival tornato nel capoluogo che già nel primo fine settimana ha fatto registrare numeri da record con 37mila visitatori distribuiti negli oltre 160 luoghi aperti (qui per saperne di più).

Via Libertà

Potete cominciare sabato 12 ottobre, alle 9,30, con la passeggiata a cura di Salvare Palermo tra i vicoli della Vucciria (qui per prenotare). Un itinerario che attraversa il ricco patrimonio monumentale che ancora oggi caratterizza il quartiere, oscillante tra recenti restauri e rovine ancora incombenti fin dall’ultima guerra. Alle 10, invece, Christian Pancaro vi condurrà alla scoperta delle edicole votive, partendo dal celeberrimo Ecce Homo di Via Roma fino alla prima edicola di Santa Rosalia a Piazza Monte di Pietà (qui per prenotare). Se invece volete scoprire i segreti di via Libertà, alle 10,30 inizia la passeggiata guidata da Igor Gelarda (qui per prenotare), che nel pomeriggio, alle 16, condurrà anche tour urbano nella zona della Marina (qui per prenotare), partendo dal giardino Garibaldi e dalla lapide che ricorda il luogo dell’omicidio del poliziotto Joe Petrosino per poi dirigersi alla fontana del Garraffo, alla piazzetta della Dogana e Catena, a Santa Maria di Porto Salvo e alla Cala, nel cuore della Palermo del Trecento.

Joe Petrosino

Stessa zona ma passeggiata diversa, invece, la sera alle 21. Sempre Gelarda, partendo da via Cavour, davanti alla Prefettura, vi guiderà in un tour dedicato alla memoria di Joe Petrosino (qui per prenotare), il detective italo-americano che sfidò la mafia, ucciso in piazza Marina nel 1909. Si parlerà dei contatti, quelli ufficiali e quelli non ufficiali che Petrosino ebbe a Palermo, della diffidenza che nutriva nei confronti della polizia cittadina e degli informatori che alla fine lo tradirono.

Chiesa di Santa Cristina la Vetere

Domenica 13 ottobre alle 10, potrete attraversare tutto il Cassaro, la strada più antica della città, partendo da Porta Nuova arriverete fino a Porta Felice (qui per prenotare). Alla stessa ora potrete scegliere anche l’itinerario medievale dei cavalieri e dei pellegrini curato da Itimed, partendo dalla chiesa di Santa Cristina la Vetere (qui per prenotare). Alle 10,30 una passeggiata letteraria guidata da Michele Anselmi che attraversa la Palermo di fine ‘700, vista con gli occhi di Leonardo Sciascia nel suo romanzo storico “Il Consiglio d’Egitto” (qui per prenotare). Le passeggiate storiche del weekend si concludono alle 16, ancora con Igor Gelarda che vi condurrà alla scoperta dei segreti di via Roma (qui per prenotare). È già sold out, invece, la passeggiata all’alba dai Quattro Canti al mare, e quella a Ballarò, nella Palermo multietnica.

Il Gorgo di Santa Rosalia

Dai tesori storici a quelli della natura. Sono tante anche le passeggiate “verdi” di questo weekend. Sabato e domenica alle 9 Astrid Natura vi condurrà a San Martino delle Scale, qui per prenotare sabato e qui domenica) oppure, sempre alla stessa ora, su Monte Pellegrino si andrà alla scoperta del Gorgo di Santa Rosalia, piccolo specchio d’acqua a due passi dal santuario (qui per prenotare). Se invece preferite il centro storico, col Wwf Sicilia Nord Occidentale, sia sabato che domenica alle 9, partendo da Porta Felice, arriverete fino alla foce dell’Oreto, osservando gli uccelli tra scorci urbani, giardini e ambienti naturali (qui per prenotare la passeggiata di sabato e qui quella di domenica). Domenica alle 9 si salirà su Monte Pellegrino, percorrendo la Scala Vecchia fino al santuario di Santa Rosalia (qui per prenotare) ed infine chi preferisce allontanarsi dal caos cittadino, potrà scegliere un’escursione a Ficuzza, tra lecci e sugheri nascosti (qui per prenotare).

La spiaggia di Mondello

Inoltre, per i prossimi weekend si aggiungono al programma del festival nuove passeggiate già prenotabili, insieme ad altre che si ripetono visto il grande successo del primo weekend. Sabato 26 e domenica 27 ottobre Luciana Zarini vi farà scoprire con occhi nuovi Mondello e Valdesi (qui per prenotare la passeggiata di sabato e qui quella di domenica). Domenica 20 ottobre torna il tour sulle orme di Beati Paoli curato da Claudia Bardi (qui per prenotare) ed infine si ripetono le due passeggiate sui luoghi del Gattopardo guidate da Michele Anselmi, domenica 27 ottobre incrociando le dimore di Giuseppe Tomasi di Lampedusa (qui per prenotare) e domenica 3 novembre tra i luoghi dove Luchino Visconti girò il suo capolavoro cinematografico (qui per prenotare).

Per il programma completo del festival a Palermo cliccare qui. Per restare aggiornati su tutte le iniziative, visite e appuntamenti, visitare il sito www.leviedeitesori.com. È operativo anche il call center allo 0918420104, tutti i giorni dalle 10 alle 18.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend