Si completa la “rambla” tra il Cassaro e via Maqueda

Nuovo piano del traffico approvato con una delibera dalla giunta comunale per la pedonalizzazione del centro storico. Previsto anche il doppio senso in via Roma

di Marco Russo

Nuova rivoluzione del traffico nel centro storico di Palermo. Si completa la pedonalizzazione di via Maqueda e via Vittorio Emanuele, con la contestuale istituzione del doppio senso di marcia in via Roma. È il nuovo piano del traffico approvato con una delibera dalla giunta comunale, che prevede il completamento della pedonalizzazione del Cassaro basso, dai Quattro Canti a via Porto Salvo, e di via Maqueda fino in piazza Giulio Cesare. La delibera è stata approvata ieri dalla giunta, su proposta del dirigente del Servizio Trasporto pubblico di massa e Piano urbano del traffico, condivisa dall’assessore al ramo, Giusto Catania.

Ztl in centro storico

“Nel programma del sindaco – si legge nella delibera – è stata riservata una particolare attenzione alle problematiche riguardanti la restituzione ai cittadini di particolari spazi urbani, individuando nuove aree di intervento da adibire, in particolare, alla fruibilità pedonale”, individuando “il centro storico, le zone ad esso adiacenti e le borgate storiche, quali polarità nelle quali avviare concrete iniziative di sviluppo sostenibile, perseguendo decise politiche di alleggerimento del traffico e di introduzione di isole pedonali, finalizzate alla riqualificazione ambientale”.

Via Maqueda

Il provvedimento prevede di istituire le stesse modalità vigenti negli spazi stradali della “Ztl Maqueda” e “Ztl Palermo Arabo-Normanna”, ovvero con limitazioni del traffico dalle 10 alle 7. Il transito sarà consentito, alla velocità massima di 10 chilometri orari, soltanto ai mezzi delle forze dell’ordine, alle ambulanze, ai residenti del tratto interessato e delle vie adiacenti, ai taxi, alle auto del car sharing e ai bus turistici. Adesso l’ufficio Traffico del Comune, dovrà predisporre un’apposità ordinanza entro il 30 luglio.

“Un nuovo importante provvedimento – dichiarano il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania – che è certamente pratico, ma che esprime il profondissimo cambiamento culturale della nostra città. Oggi sono stati i residenti e i commercianti di queste vie a chiedere a gran voce la pedonalizzazione. Quegli stessi residenti e commercianti che sei anni fa avevano annunciato – e, a volte, fatto – le barricate contro le pedonalizzazioni. Tutti hanno finalmente compreso come la vivibilità non sia soltanto utile per respirare meglio ma sia anche conveniente per creare e rafforzare condizioni economiche e di sviluppo”.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend