Palermo in tutte le lingue

Torna l’edizione dedicata alla multiculturalità con un fitto cartello di associazioni e incontri su strada

di Marco Russo

È la multiculturalità il tratto distintivo di Ballarò, “ventre” di Palermo, e per questo fino al 30 settembre incontri e appuntamenti su strada arricchiscono l’iniziativa ‘Palermo in tutte le lingue’. Dalla presentazione dell’associazione Italia nostra, in programma il 24 settembre a Villa Lauria, a Mondello alle 18.30, al seminario sulla didattica delle lingue previsto il 26 allo Steri, a partire dalle 15.

Tutte le attività sono elencate sul sito di ‘Ballarò significa Palermo’, il programma nel quale rientra la manifestazione ‘Ballarò’ d’autunno’ che per il quarto anno consecutivo torna in città.

Associazioni culturali, scuole e operatori turistici si schierano tutte insieme per valorizzare il quartiere Ballarò, cuore di Palermo, da anni al centro di progetto di inclusione sociale, insieme al Comune che organizza la manifestazione. Fitto il cartello di organizzazioni che ha aderito al progetto e che saranno presenti con varie attività su strada.

L’evento è dedicato a Giusi Macaluso, giovane insegnante di francese prematuramente scomparsa e molto amata dai suoi alunni.

Torna l’edizione dedicata alla multiculturalità con un fitto cartello di associazioni e incontri su strada

di Marco Russo

È la multiculturalità il tratto distintivo di Ballarò, “ventre” di Palermo, e per questo fino al 30 settembre incontri e appuntamenti su strada arricchiscono l’iniziativa ‘Palermo in tutte le lingue’. Dalla presentazione dell’associazione Italia nostra, in programma il 24 settembre a Villa Lauria, a Mondello alle 18.30, al seminario sulla didattica delle lingue previsto il 26 allo Steri, a partire dalle 15.

Tutte le attività sono elencate sul sito di ‘Ballarò significa Palermo’, il programma nel quale rientra la manifestazione ‘Ballarò’ d’autunno’ che per il quarto anno consecutivo torna in città.

Associazioni culturali, scuole e operatori turistici si schierano tutte insieme per valorizzare il quartiere Ballarò, cuore di Palermo, da anni al centro di progetto di inclusione sociale, insieme al Comune che organizza la manifestazione. Fitto il cartello di organizzazioni che ha aderito al progetto e che saranno presenti con varie attività su strada.

L’evento è dedicato a Giusi Macaluso, giovane insegnante di francese prematuramente scomparsa e molto amata dai suoi alunni.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend