Palermo e Catania a ritmo di jazz con un trio di superstar

Sul palco del Golden e dell’Abc arrivano il batterista Brian Blade, il bassista Scott Colley e il sassofonista Benjamin Koppel, protagonisti della scena musicale internazionale

di Ruggero Altavilla

Torna il grande jazz a Palermo e Catania. Sarà un trio di superstar formato dal batterista Brian Blade, dal bassista Scott Colley e dal sassofonista Benjamin Koppel ad esibirsi al Teatro Golden di Palermo questa sera alle 21 e all’Abc di Catania, domani alla stessa ora. I due concerti fanno parte delle rassegne Nomos Jazz e Catania Jazz, con la direzione artistica di Pompeo Benincasa, inaugurate il 15 e 16 novembre con il concerto di Mike Westbrook, tornato in Sicilia con la sua Uncommon Orchestra, che per l’occasione ha fatto il suo debutto assoluto in Italia.

Brian Blade

Il secondo appuntamento delle due rassegne vede esibirsi un trio di grandi musicisti. Ci sarà Brian Blade, uno dei batteristi più importanti della scena jazzistica mondiale e non solo. Lo troviamo nelle band di Wayne Shorter, Herbie Hancock e Danilo Perez, ma anche con Bob Dylan, Joni Mitchell e Nora Jones oltre che leader del suo gruppo Fellowship. Scott Colley, invece, ha messo il cuo contrabasso al servizio di David Sanborn, John Scofield, Mark Turner, Dave Binney e tanti altri, si tratta di uno dei bassisti più richiesti nella scena jazzistica americana. Infine, ma non meno importante, il danese Benjamin Koppel, sassofonista al fianco di Paul Bley, Miroslav Vitous e Phil Woods, con all’attivo circa 30 dischi da leader.

Sono molte le esclusive italiane delle due rassegne, come l’atteso concerto dei Take 6 e i concerti di Nils Petter-Molvaer e Kristyn Asbjornsen, tanti i concerti originali come l’inedito trio di Perez-Patitucci e la batterista Terri Lyne Carrington, i duetti tra Aruan Ortiz-Don Byron e quello di Craig Taborn con Dave King dei Bad Plus. Ma sono produzioni originali anche il duo a quattro mani sullo stesso pianoforte di Tallini-Donato e il duo tra il fisarmonicista campano Carmine Ioanna e il sassofonista Francesco Bearzatti.

È possibile ancora abbonarsi a Nomos Jazz al botteghino del Teatro Golden di Palermo, mentre solo biglietti in vendita a Catania sul circuito Box Office e online. Per informazioni telefonare al 3423263336.

Sul palco del Golden e dell’Abc arrivano il batterista Brian Blade, il bassista Scott Colley e il sassofonista Benjamin Koppel, protagonisti della scena musicale internazionale

di Ruggero Altavilla

Torna il grande jazz a Palermo e Catania. Sarà un trio di superstar formato dal batterista Brian Blade, dal bassista Scott Colley e dal sassofonista Benjamin Koppel ad esibirsi al Teatro Golden di Palermo questa sera alle 21 e all’Abc di Catania, domani alla stessa ora. I due concerti fanno parte delle rassegne Nomos Jazz e Catania Jazz, con la direzione artistica di Pompeo Benincasa, inaugurate il 15 e 16 novembre con il concerto di Mike Westbrook, tornato in Sicilia con la sua Uncommon Orchestra, che per l’occasione ha fatto il suo debutto assoluto in Italia.

Brian Blade

Il secondo appuntamento delle due rassegne vede esibirsi un trio di grandi musicisti. Ci sarà Brian Blade, uno dei batteristi più importanti della scena jazzistica mondiale e non solo. Lo troviamo nelle band di Wayne Shorter, Herbie Hancock e Danilo Perez, ma anche con Bob Dylan, Joni Mitchell e Nora Jones oltre che leader del suo gruppo Fellowship. Scott Colley, invece, ha messo il cuo contrabasso al servizio di David Sanborn, John Scofield, Mark Turner, Dave Binney e tanti altri, si tratta di uno dei bassisti più richiesti nella scena jazzistica americana. Infine, ma non meno importante, il danese Benjamin Koppel, sassofonista al fianco di Paul Bley, Miroslav Vitous e Phil Woods, con all’attivo circa 30 dischi da leader.

Sono molte le esclusive italiane delle due rassegne, come l’atteso concerto dei Take 6 e i concerti di Nils Petter-Molvaer e Kristyn Asbjornsen, tanti i concerti originali come l’inedito trio di Perez-Patitucci e la batterista Terri Lyne Carrington, i duetti tra Aruan Ortiz-Don Byron e quello di Craig Taborn con Dave King dei Bad Plus. Ma sono produzioni originali anche il duo a quattro mani sullo stesso pianoforte di Tallini-Donato e il duo tra il fisarmonicista campano Carmine Ioanna e il sassofonista Francesco Bearzatti.

È possibile ancora abbonarsi a Nomos Jazz al botteghino del Teatro Golden di Palermo, mentre solo biglietti in vendita a Catania sul circuito Box Office e online. Per informazioni telefonare al 3423263336.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend