Ozpetek diventa palermitano con laurea “honoris causa”

Il regista turco torna nel capoluogo siciliano dove gli sarà conferita la cittadinanza onoraria e il titolo di dottore in Scienze dello spettacolo

di Redazione

Palermo abbraccia Ferzan Ozpetek. Il regista turco torna a distanza di un anno nel capoluogo siciliano per ricevere la cittadinanza onoraria e la laurea “honoris causa”. La proposta era stata avanzata dal rettore dell’università di Palermo, Fabrizio Micari, alla quale si era poi aggiunto il sindaco, Leoluca Orlando, per conferire la cittadinanza onoraria al regista.

Adesso le pratiche si sono concluse ed il regista ritorna a Palermo, il 6 e 7 maggio per celebrare con l’Università e la città questi riconoscimenti. Si comincia lunedì 6 alle 20, nella Sala De Seta dei Cantieri Culturali della Zisa, dove si terrà un incontro col regista, a cui parteciperanno il rettore Micari, Adham Darawsha, assessore comunale alle Culture e Marcella Cannariato, referente Sicilia Fondazione Belisario. Seguirà la proiezione del film “Le fate ignoranti” in versione restaurata. L’incontro è organizzato dall’Università di Palermo in collaborazione con la Fondazione Marisa Belisario.

Martedì 7, alle 11, nella Sala delle Capriate dello Steri, la vera e propria cerimonia di conferimento della laurea “honoris causa” in Scienze dello spettacolo. Nel corso dello stesso incontro, il sindaco conferirà anche la cittadinanza onoraria al regista. Oltre al rettore Micari e al primo cittadino Orlando, interverranno Girolamo Cusimano, presidente della Scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale; Francesca Piazza, direttore del Dipartimento di Scienze umanistiche, e Anna Tedesco, coordinatrice del Corso di Laurea magistrale interclasse in Musicologia e Scienze dello Spettacolo, che leggerà la motivazione della laurea. La “laudatio” sarà affidata a Alessia Cervini, docente di storia del cinema, mentre lo stesso regista terrà una “lectio magistralis”.

L’ingresso ad entrambi gli appuntamenti è libero fino a esaurimento posti.

Il regista turco torna nel capoluogo siciliano dove gli sarà conferita la cittadinanza onoraria e il titolo di dottore in Scienze dello spettacolo

di Redazione

Palermo abbraccia Ferzan Ozpetek. Il regista turco torna a distanza di un anno nel capoluogo siciliano per ricevere la cittadinanza onoraria e la laurea “honoris causa”. La proposta era stata avanzata dal rettore dell’università di Palermo, Fabrizio Micari, alla quale si era poi aggiunto il sindaco, Leoluca Orlando, per conferire la cittadinanza onoraria al regista.

Adesso le pratiche si sono concluse ed il regista ritorna a Palermo, il 6 e 7 maggio per celebrare con l’Università e la città questi riconoscimenti. Si comincia lunedì 6 alle 20, nella Sala De Seta dei Cantieri Culturali della Zisa, dove si terrà un incontro col regista, a cui parteciperanno il rettore Micari, Adham Darawsha, assessore comunale alle Culture e Marcella Cannariato, referente Sicilia Fondazione Belisario. Seguirà la proiezione del film “Le fate ignoranti” in versione restaurata. L’incontro è organizzato dall’Università di Palermo in collaborazione con la Fondazione Marisa Belisario.

Martedì 7, alle 11, nella Sala delle Capriate dello Steri, la vera e propria cerimonia di conferimento della laurea “honoris causa” in Scienze dello spettacolo. Nel corso dello stesso incontro, il sindaco conferirà anche la cittadinanza onoraria al regista. Oltre al rettore Micari e al primo cittadino Orlando, interverranno Girolamo Cusimano, presidente della Scuola delle Scienze umane e del Patrimonio culturale; Francesca Piazza, direttore del Dipartimento di Scienze umanistiche, e Anna Tedesco, coordinatrice del Corso di Laurea magistrale interclasse in Musicologia e Scienze dello Spettacolo, che leggerà la motivazione della laurea. La “laudatio” sarà affidata a Alessia Cervini, docente di storia del cinema, mentre lo stesso regista terrà una “lectio magistralis”.

L’ingresso ad entrambi gli appuntamenti è libero fino a esaurimento posti.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend