“Orto fai da te”, premio nazionale al borgo di Geraci Siculo

Il paese in provincia di Palermo fa il bis del premio “Piccolo Comune amico”, organizzato dal Codacons. Riconoscimento speciale per un progetto di economia circolare

di Redazione

Bis del comune di Geraci Siculo per il premio “Piccolo Comune amico”. Il borgo madonita, per il secondo anno consecutivo, ha conquistato il riconoscimento per l’iniziativa “Orto fai da te”, dopo aver vinto il riconoscimento lo scorso anno per il servizio di assistenza domiciliare per gli anziani durante la pandemia.

Uno scorcio di Geraci

Il concorso voluto dal Codacons, alla sua seconda edizione, premia i piccoli comuni nelle varie categorie: agroalimentare, artigianato, innovazione sociale, cultura, premio speciale aeroporto amico, premio speciale amico del consumatore ed economia circolare. Proprio per quest’ultima categoria, il Comune ha inviato la propria candidatura con il progetto “Orto fai da te”, l’iniziativa che “spinge” i cittadini a crearsi e curarsi un orto domestico.

La consegna del premio

“Un progetto voluto dalla nostra amministrazione per incentivare le politiche di rispetto dell’ambiente – dicono il sindaco di Geraci Siculo Luigi Iuppa e l’assessore comunale Fabrizio Di Vuono dopo la consegna del premio – . Siamo sempre attenti al mantenimento delle tradizioni locali, soprattutto del settore agro-alimentare. Ma l’iniziativa è stata ideata anche per stimolare i concittadini a prendersi cura del proprio territorio. Geraci Siculo è la perla verde dell’intero comprensorio madonita e il rispetto dell’ambiente è per noi fondamentale. Siamo davvero contenti di questo importante premio”.

Il campanile della Chiesa Madre

Il riconoscimento è stato voluto e organizzato dal Codacons, insieme a Coldiretti, Fondazione Symbola, Touring Club Italiano, Autostrade per l’Italia, Intesa San Paolo, SisalPay, con il patrocinio di Anci e Uncem, per promuovere lo sviluppo dei comuni italiani con meno di 5.000 abitanti.

Condividi
Tags

In evidenza

Ho scelto il Sud, Laura Di Giovanna: la regina del corallo di Sciacca

Tornata in Sicilia dopo cinque anni negli Stati Uniti, dà vita a una comunità che oggi conta più di 8mila iscritti. Una rete nata per rispondere al bisogno di supporto, condivisione e informazioni che accomuna tutte le madri. Del gruppo fanno parte donne palermitane, ma anche straniere che vivono in città

Tra moda e devozione, l’omaggio a Sant’Agata degli allievi dell’Accademia di Belle Arti

Un concorso di moda, una sfilata e una mostra di abiti e costumi progettati e realizzati dagli studenti in occasione delle celebrazioni per la Patrona di Catania. Sfilano 180 modelle reclutate in tutti i quartieri della città

Rinascerà un’area inaccessibile del Palazzo Reale, al via il restauro della Cavallerizza

L’antico maneggio diventerà un monumentale salone per conferenze, mentre sarà avviata anche una campagna di scavi per far riemergere l’originario piano pavimentale della piazza e per studiare le strutture difensive

Ultimi articoli

Si vota per il concorso Art Bonus 2023: ecco i progetti siciliani in gara

Si potrà scegliere tra i beneficiari dei fondi donati dai mecenati a sostegno della cultura. Nell’Isola selezionati gli interventi per il Teatro Greco di Siracusa, il Massimo di Palermo e l’Accademia Filarmonica di Messina

Palermo, Sorgenti del Gabriele

Un piacevole senso di frescura e il gorgoglio dell’acqua accolgono il visitatore che, a Palermo,  raggiunge le sorgenti naturali ai piedi della “conigliera”, oggi...

Acireale, una mostra racchiude le opere dei Gagini nel territorio etneo

Nel Palazzo Comunale un percorso espositivo che unisce Sicilia, Calabria e Bissone, terra di origine di Domenico Gagini, capostipite della famiglia di artisti e protagonista di un “approdo” che favorì l'interscambio tra sperimentazioni d'arte nel Rinascimento

Articoli correlati