È tempo di musical con Raimondo Todaro

Tris di spettacoli al Teatro Bellini di Catania. Si comincia con una serata dedicata ai grandi successi di Broadway, diventati film da Oscar: da “West Side Story” a “My Fair Lady”, fino a “Chicago”

di Redazione

Settembre ricco per il Teatro Bellini di Catania. Tris di spettacoli fuori abbonamento, con una commedia musicale e due concerti. Si comincia sabato 8, alle 21, con Raimondo Todaro e il Bellini Ballet in “Notte di Musical”, in scena sul palco del tempio della lirica catanese.

Si tratta di un vero e proprio viaggio nell’universo della musical comedy angloamericana, dove tradizione e modernità convivono. Lo spettacolo, ideato dalla ballerina e coreografa Giusy Vittorino, anima e cuore del Bellini Ballet, di cui è direttrice artistica, vedrà la partecipazione di alcuni “friends”, tra cui il ballerino Raimondo Todaro. Presente in scena anche il soprano Elisabetta Zizzo, recentemente applaudita all’Arena di Verona: sarà la voce solista di canzoni della tradizione, mentre il noto danzatore farà rivivere i fasti dei più celebri “musical dancer”, dai leggendari Fred Astaire e Gene Kelly fino ai nostri giorni.

Le coreografie portano la firma di Gino Potente, mentre lo spettacolo è immaginato come un’antologia dei più godibili trionfi di Broadway, subito diventati film da Oscar. La carrellata idealmente avrà inizio con “West Side Story” di Leonard Bernstein e si proseguirà con “My Fair Lady”, “Cabaret”, “Chicago”, “Moulin Rouge”, fino ai capolavori di Andrew Lloyd Webber, “Cats” e “Il fantasma dell’opera”.

La programmazione proseguirà domenica 9 settembre, alle 21, sempre al Teatro Bellini, con l’Orchestra Sinopoli, che raccoglie il meglio delle numerose formazioni nate in tutto il territorio nazionale grazie al “Sistema Italiano delle Orchestre e dei Cori Giovanili”, ispirato appunto al “El Sistema”, il metodo sperimentato in Venezuela dal compianto ministro della Cultura José Antonio Abreu. In locandina musiche di Mozart, Beethoven e Schubert; violino solista Elisa Scudeller; sul podio Carla Delfrate.

Infine, mercoledì 12, sempre alle 21, al Cortile Platamone si terrà il concerto “Donne InCanto”: titolo scelto per evocare l’attesa performance del Coro femminile del Teatro Massimo Bellini, diretto da Luigi Petrozziello, che guiderà le voci in una successione di brani, da Rossini a Schubert, da Mendelssohn e Schumann, fino a Brahms e Fauré.

Tris di spettacoli al Teatro Bellini di Catania. Si comincia con una serata dedicata ai grandi successi di Broadway, diventati film da Oscar: da “West Side Story” a “My Fair Lady”, fino a “Chicago”

di Redazione

Settembre ricco per il Teatro Bellini di Catania. Tris di spettacoli fuori abbonamento, con una commedia musicale e due concerti. Si comincia sabato 8, alle 21, con Raimondo Todaro e il Bellini Ballet in “Notte di Musical”, in scena sul palco del tempio della lirica catanese.

Si tratta di un vero e proprio viaggio nell’universo della musical comedy angloamericana, dove tradizione e modernità convivono. Lo spettacolo, ideato dalla ballerina e coreografa Giusy Vittorino, anima e cuore del Bellini Ballet, di cui è direttrice artistica, vedrà la partecipazione di alcuni “friends”, tra cui il ballerino Raimondo Todaro. Presente in scena anche il soprano Elisabetta Zizzo, recentemente applaudita all’Arena di Verona: sarà la voce solista di canzoni della tradizione, mentre il noto danzatore farà rivivere i fasti dei più celebri “musical dancer”, dai leggendari Fred Astaire e Gene Kelly fino ai nostri giorni.

Le coreografie portano la firma di Gino Potente, mentre lo spettacolo è immaginato come un’antologia dei più godibili trionfi di Broadway, subito diventati film da Oscar. La carrellata idealmente avrà inizio con “West Side Story” di Leonard Bernstein e si proseguirà con “My Fair Lady”, “Cabaret”, “Chicago”, “Moulin Rouge”, fino ai capolavori di Andrew Lloyd Webber, “Cats” e “Il fantasma dell’opera”.

La programmazione proseguirà domenica 9 settembre, alle 21, sempre al Teatro Bellini, con l’Orchestra Sinopoli, che raccoglie il meglio delle numerose formazioni nate in tutto il territorio nazionale grazie al “Sistema Italiano delle Orchestre e dei Cori Giovanili”, ispirato appunto al “El Sistema”, il metodo sperimentato in Venezuela dal compianto ministro della Cultura José Antonio Abreu. In locandina musiche di Mozart, Beethoven e Schubert; violino solista Elisa Scudeller; sul podio Carla Delfrate.

Infine, mercoledì 12, sempre alle 21, al Cortile Platamone si terrà il concerto “Donne InCanto”: titolo scelto per evocare l’attesa performance del Coro femminile del Teatro Massimo Bellini, diretto da Luigi Petrozziello, che guiderà le voci in una successione di brani, da Rossini a Schubert, da Mendelssohn e Schumann, fino a Brahms e Fauré.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend