L’ora blu

Che ci fa un musicologo e uomo di teatro in giro per la città alle quattro del mattino? Dice buongiorno alla notte, assaporando il silenzio, sentendo profumi di fiori e di terra, scoprendo scorci straordinari, aspettando l’apertura dei primi bar.

di Giovanni Mazzara

“Non è proprio un’ora, è solo un minuto. Un po’ prima dell’aurora, c’è un minuto di silenzio. Gli uccelli del giorno non sono ancora svegli e gli uccelli notturni sono già a dormire. Ed ecco … scende il silenzio. Se un giorno ci fosse la fine del mondo, sarebbe in quel preciso minuto e sai perché? Perché è l’unico momento in cui hai l’impressione che la natura cessi di respirare e questo … questo fa paura.”

Dal film “Reinette e Mirabelle” di Eric Rohmer  Primo episodio: L’heure bleue

Palermo si avviluppa e si crogiola pigramente nella sua luce. Chiunque abbia goduto di un tramonto a Isola delle Femmine o abbia atteso il sorgere del sole a sant’Erasmo, sa di cosa si parla. Questo scatto ritrae una via intorno a piazza del Garraffello, in uno dei suoi momenti più belli. Nessuno per la strada e il cielo che trascolora dal nero più profondo all’azzurro chiaro, passando per un blu intenso.

Catturare l’ora blu a Palermo non è particolarmente difficile. È come pescare, bisogna conoscere i luoghi e saper attendere.

Che ci fa un musicologo e uomo di teatro in giro per la città alle quattro del mattino? Dice buongiorno alla notte, assaporando il silenzio, sentendo profumi di fiori e di terra, scoprendo scorci straordinari, aspettando l’apertura dei primi bar.

di Giovanni Mazzara

“Non è proprio un’ora, è solo un minuto. Un po’ prima dell’aurora, c’è un minuto di silenzio. Gli uccelli del giorno non sono ancora svegli e gli uccelli notturni sono già a dormire. Ed ecco … scende il silenzio. Se un giorno ci fosse la fine del mondo, sarebbe in quel preciso minuto e sai perché? Perché è l’unico momento in cui hai l’impressione che la natura cessi di respirare e questo … questo fa paura.”

Dal film “Reinette e Mirabelle” di Eric Rohmer  Primo episodio: L’heure bleue

Palermo si avviluppa e si crogiola pigramente nella sua luce. Chiunque abbia goduto di un tramonto a Isola delle Femmine o abbia atteso il sorgere del sole a sant’Erasmo, sa di cosa si parla. Questo scatto ritrae una via intorno a piazza del Garraffello, in uno dei suoi momenti più belli. Nessuno per la strada e il cielo che trascolora dal nero più profondo all’azzurro chiaro, passando per un blu intenso.

Catturare l’ora blu a Palermo non è particolarmente difficile. È come pescare, bisogna conoscere i luoghi e saper attendere.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend