Presentata la nuova edizione del Premio “Cristiana Matano”

Tanti gli eventi in programma a Lampedusa, per ricordare la giornalista scomparsa nel 2015. Dal 6 all’8 luglio, sport, teatro, musica e incontri nel segno dell’accoglienza

di Redazione

“Lampedusa e il Mediterraneo, le vie dell’accoglienza e della bellezza”. Questo il tema della quarta edizione di “Lampedus’amore. Premio giornalistico Cristiana Matano”, evento dedicato alla cronista scomparsa nel 2015 a soli 45 anni, dopo aver lottato contro una malattia. La manifestazione, che si svolgerà a Lampedusa dal 6 all’8 luglio, è stata presentata questa mattina al Teatro Massimo, alla presenza del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando; del presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia, Giulio Francese; del segretario regionale di Assostampa, Roberto Ginex, moderati da Elvira Terranova, in una sala gremita di amici e colleghi di Cristiana e di alcuni ospiti che animeranno le tre serate lampedusane: Ernesto Maria Ponte e, con le loro storie di riuscita integrazione, l’atleta olimpionico Rachid Berradi e il musicista Chris Obehi.

Lo spettacolo “Lampedusa Way”, nella precedente edizione

“La nostra – afferma Filippo Mulè, presidente dell’associazione Occhiblu onlus che organizza l’evento – è una scommessa puntata verso il centro del Mediterraneo e, soprattutto, verso l’ultimo lembo d’Italia e d’Europa, terra di frontiera e allo stesso tempo di straordinaria dolcezza e umanità. In tre anni, superando i nostri limiti, abbiamo raccolto testimonianze, ricordato Cristiana come forse sarebbe piaciuto a lei e raccontato un mondo straordinario”

Tanti gli eventi in programma. Dopo la cerimonia d’apertura, il 6 luglio alle 21,30 andrà in scena lo spettacolo “Da questa parte del mare” di Gianmaria Testa, con Giuseppe Cederna e la regia Giorgio Gallione. Il 7 luglio alle 18,30, l’evento sportivo “Lampedus’Amore corre”, una passeggiata di 3 chilometri non competitiva aperta a tutti dal centro di Lampedusa alla Porta d’Europa, monumento dello scultore Mimmo Paladino. Testimonial Rachid Berradi, olimpionico di atletica leggera a Sydney 2000, e Osama Zoghlami che sarà ai Giochi di Tokyo 2020. Musica alle 21,30 con “I suoni del sud”, con la partecipazione di Brunori Sas, Mario Incudine e Chris Obehi.

Un momento di una precedente edizione

L’8 luglio, nella sala riunioni dell’aeroporto, si svolgerà il convegno dal titolo “Lampedusa e il Mediterraneo, le vie della bellezza e dell’accoglienza. Informazione e impegno sociale”, organizzato con il patrocinio dell’Ordine nazionale e regionale dei Giornalisti, della Federazione Nazionale della Stampa, di Assostampa Sicilia e Palermo. Tra gli ospiti e relatori: Pietro Bartolo, medico ed europarlamentare; Rachid Berradi, olimpionico di atletica; l’attore Giuseppe Cederna; Adham Darawsha, assessore alle Culture del Comune di Palermo; Luigi De Magistris, sindaco di Napoli; Guido D’Ubaldo e Giulio Francese, rispettivamente segretario nazionale e presidente regionale dell’Ordine dei giornalisti; il cantante Mario Incudine cantante e il sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello.

La manifestazione si concluderà alle 21,30 con la consegna dei premi giornalistici Cristiana Matano in piazza Castello. Un premio speciale verrà assegnato ad Amnesty International, l’organizzazione che lotta in difesa dei diritti umani. Riconoscimenti alle eccellenze lampedusane e agli studenti delle Pelagie. Ospiti della serata, presentata da Simona Branchetti e Salvo La Rosa, saranno l’attore Ernesto Maria Ponte e il musicista Roy Paci.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend