Il mito di Ulisse e la Sicilia rivivrà in una mostra a Gela

Reperti siciliani provenienti da diversi musei archeologici regionali saranno presenti a un’esposizione analoga che si inaugura a Forlì

di Redazione

Un mito che da tremila anni domina la cultura dell’area mediterranea ed è oggi universale. All’archetipo di Ulisse e alla Sicilia sarà dedicata una grande mostra a Gela, da agosto a novembre, organizzata dalla Regione Siciliana, in collaborazione con i Musei San Domenico, la Cassa dei risparmi e il Comune di Forlì.

Cothon corinzio recuperato a Gela

Proprio la Sicilia sarà anche presente a una mostra analoga che il 15 febbraio aprirà i battenti in Emilia Romagna, nei Musei San Domenico di Forlì. Si tratta della mostra “Ulisse, l’arte e il mito”, a cui la Sicilia sta fornendo reperti archeologici provenienti da vari musei regionali. In particolare, per quattro mesi fino a giugno, saranno esposti anche alcuni pezzi della Nave arcaica rinvenuta nei fondali di Gela, che saranno successivamente conservati nel nuovo Museo del mare di Bosco Littorio, per il quale il presidente della Regione, Nello Musumeci, nei giorni scorsi, ha consegnato i lavori alla ditta aggiudicataria.

Lingotti in oricalco provenienti dai fondali di Gela

Una porzione della chiglia, il paramezzale e sette madieri – parte dell’ossatura dell’imbarcazione – e un cesto in fibre vegetali assieme a un tripode in bronzo – recipiente con sostegni a forma di zampa leonina – verranno mostrati mediante un supporto trasparente appositamente realizzato che permetterà ai visitatori di ammirare la nave e la tecnica di costruzione. “Una mostra dove la grande arte non appare ancella, per quanto meravigliosa, della storia e del mito e non ne è mera illustrazione – sottolinea Gianfranco Brunelli, responsabile dei progetti espositivi della Fondazione Cassa dei risparmi – . Ma evidenzia come dalla diretta relazione tra arte e mito, attraverso la figura paradigmatica di Ulisse, nasca e si rinnovi il racconto. Perché l’arte, figurandolo, ha trasformato il mito. E il mito ha raccontato la forma dell’arte”.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend