Il conservatorio di Palermo cambia nome

L’intitolazione al compositore Alessandro Scarlatti, uno dei massimi rappresentanti del melodramma, a un anno da un’ importante ricorrenza, quella dei 400 anni dalla sua fondazione

di Marco Russo

Sarà intitolato ad Alessandro Scarlatti, il compositore nato a Palermo e considerato uno dei massimi rappresentanti della storia del melodramma e in generale della musica vocale. Il conservatorio di Palermo cambia titolo e porta così, nel suo nome, un omaggio a un concittadino illustre, iniziatore della cosiddetta Scuola napoletana e delle idee compositive dell’opera moderna. A permetterlo il nuovo statuto approvato dal Miur.

“L’iter di approvazione è iniziato nel 2017, anno del 400° anniversario, sotto la direzione di Daniele Ficola – spiega il direttore Gregorio Bertolino – A inizio dell’anno accademico il prossimo novembre sono previste delle attività che sottolineeranno ufficialmente alla città e al pubblico l’importante significato di questa nuova intitolazione”.

Il presidente Gandolfo Librizzi tiene ad evidenziare che “Il cambio di nome segna la data di un nuovo inizio per il conservatorio, a un anno dal 400/mo anniversario dalla sua fondazione. La fama di Alessandro Scarlatti è riconosciuta da tempo a livello internazionale tanto che a lui e al figlio Domenico è stato dedicato un cratere di Mercurio e un asteroide del sistema solare si chiama Scarlatti”.

L’intitolazione al compositore Alessandro Scarlatti, uno dei massimi rappresentanti del melodramma, a un anno da un’ importante ricorrenza, quella dei 400 anni dalla sua fondazione

di Marco Russo

Sarà intitolato ad Alessandro Scarlatti, il compositore nato a Palermo e considerato uno dei massimi rappresentanti della storia del melodramma e in generale della musica vocale. Il conservatorio di Palermo cambia titolo e porta così, nel suo nome, un omaggio a un concittadino illustre, iniziatore della cosiddetta Scuola napoletana e delle idee compositive dell’opera moderna. A permetterlo il nuovo statuto approvato dal Miur.

“L’iter di approvazione è iniziato nel 2017, anno del 400° anniversario, sotto la direzione di Daniele Ficola – spiega il direttore Gregorio Bertolino – A inizio dell’anno accademico il prossimo novembre sono previste delle attività che sottolineeranno ufficialmente alla città e al pubblico l’importante significato di questa nuova intitolazione”.

Il presidente Gandolfo Librizzi tiene ad evidenziare che “Il cambio di nome segna la data di un nuovo inizio per il conservatorio, a un anno dal 400/mo anniversario dalla sua fondazione. La fama di Alessandro Scarlatti è riconosciuta da tempo a livello internazionale tanto che a lui e al figlio Domenico è stato dedicato un cratere di Mercurio e un asteroide del sistema solare si chiama Scarlatti”.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend