Gite in barca, bagni “sonori” e voli in Piper: tutte le esperienze del secondo weekend

Le Vie dei Tesori entra nel vivo nelle città di questa prima parte del Festival. Tanti appuntamenti in programma sabato 18 e domenica 19 settembre

di Ruggero Altavilla

Bagni “sonori” per risvegliare le energie nascoste, voli in Piper, percorsi benessere nelle saline, gite in barca e tra le cantine, per poi incontrare custodi di mestieri antichi. Sono davvero tante le esperienze di questo secondo weekend de Le Vie dei Tesori nelle prime città settembrine. Un Festival che sabato 18 e domenica 19, entrerà nel vivo anche con tante passeggiate (qui per scoprirle tutte) e centinaia di luoghi aperti, da un capo all’altro della Sicilia (qui per prenotare i coupon).

 

 

TUTTE LE ESPERIENZE DEL SECONDO WEEKEND

BAGHERIA

Bagno sonoro all’Arco Azzurro

A Bagheria, che torna per il secondo anno consecutivo al Festival, c’è l’imbarazzo della scelta. Sabato 18 e domenica 19 settembre, alle 14 e alle 16,30, in programma una passeggiata in barca alla scoperta del golfo di Santa Flavia (qui per prenotare). Si partirà da Porticello per navigare lungo la costa, ammirando dal mare il Castello di Solanto, lo scoglio della Formica, la cappella di Maria Santissima del Lume o la prospettiva inedita del faro di Capo Zafferano. Sempre sabato e domenica, alle 9,30, torna, poi, il battesimo del mare, un’immersione per scoprire i fondali di Porticello con un sub esperto (qui per prenotare). All’Arco Azzurro, soltanto domenica alle 19 da non perdere le lezioni di yoga, con la guida degli esperti di meditazione e suonoterapia, Anna Gagliano e Marco Mineo. Ci si immergerà in un vero “bagno sonoro” che permette di produrre onde cerebrali particolari che hanno un effetto diretto sia sulla psiche (qui per prenotare). Infine, sabato e domenica alle 10 e alle 17, un’esperienza inedita con 21 donne di Aspra, che racconteranno in modo originale storie e personaggi della borgata marinara (qui per prenotare).

MONREALE

Forno Litria a Monreale

A Monreale esperienze per tutti i sensi: dalle gioie del palato a quelle della vista. Si parte sabato 18 settembre alle 15 e alle 17 con la visita al Forno Litria, dove nasce il famoso “pane”, tondo, bruno, alto e croccante, con la mollica dorata del colore del grano, e l’inconfondibile odore di legna d’ulivo (qui per prenotare). Sempre sabato, dalle 11 alle 13,30, una visita speciale al Mam, Museo dell’arte del mosaico, nato con l’obiettivo di recuperare una tradizione artigianale del tutto unica, e nello stesso tempo, di elaborare nuove tecniche e materiali (qui per prenotare). Infine, domenica 19 settembre alle 10 e alle 14, nel tradizionale quartiere Ciambra, si potrà visitare la bottega dove nascono le tessere dei mosaici e si potranno seguire le tecniche artigianali di lavorazione (qui per prenotare).

TRAPANI

L’ultimo corallaio Platimiro Fiorenza

Tante le esperienze anche a Trapani, quasi tutte legate al mare, che è un tutt’uno con la città. Sia sabato che domenica, alle 17, alla salina Culcasi di Nubia, un percorso sensoriale al museo etnografico nell’antica fattoria-fortezza del ‘600 con il grande mulino a vento (qui per prenotare). Soltanto questo sabato e il prossimo, si potrà scoprire il regno di Platimiro Fiorenza, l’ultimo corallaio, inserito tra i Tesori Umani Viventi tutelati dall’Unesco (qui per prenotare). Sabato e domenica dalle 10 alle 17, tornano le amatissime visite al Castello della Colombaia, sabato e domenica dalle 10 alle 17, raggiungibile in barca (qui per prenotare) e infine sabato alle 17 una speciale visita teatralizzata in compagnia di Donna Clotilde nelle sale di Palazzo D’Alì, oggi sede del Municipio (qui per prenotare).

MARSALA

Il Museo Whitaker di Mozia

Ricco weekend a Marsala, che punta sulla piccola isola di Mozia con tre esperienze uniche. Sabato alle 10,30 e alle 16, in compagnia dell’archeologa della Fondazione Whitaker, Maria Pamela Toti, si indagheranno le antiche divinità adorate a Mozia, osservando gli edifici portati alla luce dagli scavi e i materiali esposti nel museo (qui per prenotare). Domenica alle 12, un’imperdibile colazione in stile “british”, un ricco breakfast anglosassone con piatti della cucina mediterranea, sulle note di una chitarra, preceduto da una visita nell’isola seguendo le tracce di Giuseppe Whitaker (qui per prenotare). Sempre domenica, alle 10,30 e alle 16, a “Pip” Whitaker sarà dedicata un’esperienza di visita agli scavi, usando come guida il libro e le fotografie realizzate dal Whitaker (qui per prenotare).

Isola Lunga dal Piper

Ma le esperienze a Marsala proseguono con l’atteso ritorno dei voli in piper sullo Stagnone, sabato e domenica dalle 10 alle 14 (qui per prenotare). Si partirà dall’aeroporto di Birgi su un piper sportivo, venti minuti tra decollo, volo e atterraggio, con un massimo di tre passeggeri per ogni velivolo, condotto da pilori di grande esperienza. Ma lo Stagnone lo si potrà ammirare anche dal mare, con una piacevolissima gita in barca, sabato e domenica dalle 10 alle 18,30 (qui per prenotare). Gli stessi giorni, dalle 10 alle 18, torna anche il percorso benessere alle Saline Genna, dallo scrub purificatore, all’inalazione dei vapori per liberare le vie respiratorie (qui per prenotare). Infine, c’è l’imbarazzo della scelta tra le esperienze in sei cantine storiche del territorio (qui per sceglierle e prenotare i coupon).

MAZARA DEL VALLO

Tenuta Cavalier Mandina

A Mazara è già sold out l’esperienza tra gallerie, caverne e giardini integrati nella città, ma c’è ancora posto sabato 18 settembre alle 18, per visitare la Tenuta Cavalier Mandina (qui per prenotare). Un’esperienza che prevede la degustazione dell’olio extravergine d’oliva macinato a freddo, e miele, tutti e due prodotti dalla stessa tenuta. Ma si assaggeranno anche “pane cunzato”, bruschette con patè di olive e con pomodori secchi, rianata, olive condite, caponata di melanzane, ricotta o formaggio stagionato con miele, un bicchiere di vino.

ENNA

Una delle illustrazioni della Guida a Enna

Enna, al suo debutto al Festival, ha organizzato un’esperienza per i più piccoli. Sabato e domenica dalle 10,30 alle 13, esperti pedagogisti insieme alla scrittrice di libri per ragazzi, Lietta Valvo Grimaldi condurranno un laboratorio alla scoperta della città. La scrittrice ha pubblicato la sua Guida alla città di Enna per ragazzi, e la presenta nella Biblioteca Comunale (qui per prenotare).

CALTANISSETTA

Torrone Geraci

Un’esperienza “dolcissima” a Caltanissetta, sabato dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19, allo storico torronificio Geraci, dove si scopriranno i segreti della preparazione di questo dolce nato dalle materie prime del territorio (qui per prenotare).

 

CALTAGIRONE

Laboratorio dei fischietti a Caltagirone

Sabato e domenica alle 16 si potrà scoprire la tradizione dei fischietti di Caltagirone, che ha origini molto remote, e mischia elementi ludici, magici, rituali, scaramantici (qui per prenotare). Si visiterà un laboratorio per comprendere come nascono questi piccoli tesori tradizionali. Se ne producono tantissimi, di forme diverse (personaggi, animali, fiori, santi) e a colori vivaci. Tipico è il fischietto ad acqua (riscignolu) che quando si soffia fischia con un gorgheggio che imita il verso dell’usignolo.

NOTO

Museo Civico di Noto

A Noto si festeggiano i cento anni della Marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania, con una mostra sulla centenaria compagnia catanese e un focus sul ruolo delle donne nella tradizione dell’Opera dei Pupi. Appuntamento al Museo Civico, sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 (qui per prenotare).

Per informazioni su tutti gli altri luoghi ed esperienze del festival visitare il sito https://leviedeitesori.com/festival-le-vie-dei-tesori/ o telefonare allo 0918420253, tutti i giorni dalle 10 alle 18.

Condividi
Tags

In evidenza

Le Vie dei Tesori 2022, presentato il festival a Palermo

Presentata la sedicesima edizione del festival Le Vie dei Tesori a Palermo. Oltre 150 tra visite nei luoghi ed esperienze, 90 passeggiate d’autore e 10 fuoriporta. Si potrà salire su Porta Nuova, si entrerà nel carcere Ucciardone e nell’aula bunker che ospitò il maxiprocesso, si scoprirà il Gasometro. Tour in chiese inedite del centro, in luoghi strappati alla mafia e rigenerati con i cittadini. Teatralizzazioni e mostre negli antichi palazzi, sassofoni tra i reperti archeologici, teatro al Castello a mare e un forum internazionale con l’Università.

Cefalù fa il bis con Le Vie dei Tesori tra chiese inedite e studi d’artista

Il festival torna per il secondo anno consecutivo nella cittadina normanna. Aprono le porte sei luoghi, si aggiungono quattro esperienze e una passeggiata. Percorsi tra arte e natura, antiche vestigia e sentieri verdi che si arrampicano fin sulla Rocca

Le Vie dei Tesori saluta le prime otto città, ecco le passeggiate dell’ultimo weekend

Da Messina a Enna, da Caltanissetta a Trapani e Mazara del Vallo, fino a Termini Imerese, sono tanti gli itinerari in programma per l'ultimo fine settimana del festival di settembre, tra grotte, cripte, antichi villaggi e reperti preistorici

Ultimi articoli

Dalla Prefettura all’aula bunker fino all’Ucciardone, porte aperte ai tesori della legalità

Tre luoghi normalmente chiusi al pubblico, dove è viva la presenza dello Stato, si potranno visitare in occasione della sedicesima edizione del festival Le Vie dei Tesori, che torna a Palermo dal 30 settembre al 30 ottobre

Le Vie dei Tesori debutta a Alcamo tra castelli, chiese e cisterne arabe

Il festival arriva per la prima volta nella cittadina trapanese nei tre weekend dall’1 al 16 ottobre. Si sale fino al Castello di Calatubo, quasi inaccessibile, e si visita quello dei Conti di Modica. Aprono sette luoghi tra cui chiese, musei, torri e un’antichissima cuba

Le Vie dei Tesori saluta le prime otto città, ecco le passeggiate dell’ultimo weekend

Da Messina a Enna, da Caltanissetta a Trapani e Mazara del Vallo, fino a Termini Imerese, sono tanti gli itinerari in programma per l'ultimo fine settimana del festival di settembre, tra grotte, cripte, antichi villaggi e reperti preistorici

Articoli correlati