Famiglia francese soggiorna un anno gratis a Sambuca di Sicilia

Selezionata tra le quasi 100mila candidature che il colosso del turismo Airbnb ha raccolto per il progetto della Casa a 1 euro lanciato con il Comune lo scorso gennaio

di Redazione

Tra meno di una settimana, Sambuca di Sicilia avrà cinque nuovi cittadini: Eva, Mathieu, Iban, Jeanne e Pierre sono la famiglia francese originaria della provincia di Bordeaux selezionata tra le quasi 100mila candidature che Airbnb ha raccolto per il progetto della Casa a 1 Euro. Lanciato lo scorso gennaio 2022, il progetto della Casa a 1 Euro ha visto Airbnb insieme al comune e allo studio di architettura palermitano Studio Didea impegnati nella ristrutturazione di uno degli alloggi abbandonati nel centro storico del paese, oggi casa di design (ve ne abbiamo parlato qui).

Esterno della casa di Sambuca

Una volta terminati i lavori, Airbnb ha indetto un concorso internazionale per individuare una persona, una famiglia o un gruppo che da ogni parte del mondo desiderasse trasferirsi a Sambuca per aiutare a promuovere un turismo locale e sostenibile, vivendo per un anno nella casa e affittandone una parte su Airbnb. Le candidature sono state quasi 100mila (il 22 per cento delle quali proveniente da residenti negli Stati Uniti, il 15 per cento dall’Argentina, il 10 per cento dall’India, l’8 per cento dal Messico e il 5 per cento da Francia e Regno Unito): tra queste è stata selezionata quella di Eva, già host Airbnb in Francia, desiderosa di lanciarsi in un’esperienza da digital nomad insieme alla propria famiglia, abbracciando la vita lenta del paesino siciliano.

Una delle stanze

Eva, Mathieu, Iba, Jeanne e Pierre si preparano quindi ad iniziare una nuova fase della propria vita, senza abbandonare però completamente il proprio passato: grazie alle possibilità offerte oggi dallo smart working e ad una rinnovata flessibilità che permette di vivere ovunque nel mondo, una volta trasferitisi a Sambuca, entrambi i genitori prevedono di continuare con il proprio lavoro, a cui si aggiunge l’attività ricettiva su Airbnb: metteranno infatti a disposizione dei viaggiatori in visita a Sambuca una stanza della loro casa, a partire dal prossimo agosto.

Camera da letto

“Per noi è davvero un sogno diventato realtà – dice Eva, 39 anni, insegnante di pilates, già Superhost di Airbnb e ora nuova host della Casa a 1 Euro – non potevamo crederci quando abbiamo saputo di essere stati selezionati. In questi mesi ci siamo preparati e siamo ora pronti ad iniziare questa nuova avventura. Non vediamo l’ora di conoscere meglio la comunità locale, di stabilirci nella nostra nuova casa e di accogliere i primi ospiti: abbiamo già ricevuto la nostra prima prenotazione per l’1 di agosto”. Eva e la sua famiglia arriveranno per la prima volta a Sambuca sabato 2 luglio, verranno accolti dal sindaco Leonardo Ciaccio, il country manager di Airbnb Giacomo Trovato e tutta la comunità locale e visiteranno quella che sarà la loro casa per un intero anno.

Condividi
Tags

In evidenza

Porta Nuova e l’aula bunker subito sold out per Le Vie dei Tesori

Apre per la prima volta al pubblico Porta Nuova, si entra nel carcere Ucciardone e nell’aula bunker con i cronisti che seguirono il maxiprocesso, si scopre il Gasometro, ma anche tre chiese inedite con le loro storie. Tante passeggiate e visite teatralizzate tra nobili dame e cortigiane

Porta Nuova presa d’assalto dal popolo delle Vie dei Tesori

Porta Nuova apre per la prima volta in occasione della sedicesima edizione del festival Le Vie dei Tesori a Palermo. Già nel primo weekend tanti visitatori hanno salito gli ottanta alti gradini che dal piano di Palazzo Reale conducono fino al corridoio scoperto di collegamento tra la residenza normanna e la Porta costruita nel 1460, riedificata un secolo dopo dal viceré di Sicilia Marcantonio Colonna per celebrare l’arrivo di Carlo V

Le Vie dei Tesori svelano Palermo, tutto il meglio del secondo weekend

Aprono la Banca d’Italia, le sorgenti del Gabriele e i serbatoi di San Ciro, la Specola astronomica, il Convitto Nazionale e la caserma Ruggero Settimo. Rivivono Margheritina nel rifugio Bombace e Margherita Biondo in una tela

Ultimi articoli

Le Vie dei Tesori a Alcamo tra castelli e torri, tutto pronto per il secondo weekend

Preso d'assalto nel primo fine settimana, si sale fino al Castello di Calatubo, quasi inaccessibile, e si visita quello dei Conti di Modica. Aprono sette luoghi tra cui chiese, musei, torri e un’antichissima cuba

Dalla villa con i bozzetti di Zeffirelli alle terrazze sull’Etna, Catania e Acireale al secondo weekend

Si visita Villa Di Bella a Viagrande, dove il regista soggiornò e donò alla proprietaria i suoi disegni di scena per "Cavalleria Rustica". Apre Castello Ursino e si sale sul camminamento di San Nicolò l'Arena. A Acireale, tra chiese e palazzi sfarzosi

Le Vie dei Tesori a Ragusa e Scicli: secondo weekend tra cave, palazzi e chiese

Nel Duomo del capoluogo esposte le opere sopravvissute al sisma e si sale sul campanile di San Giovanni Battista. A Scicli, terza città più visitata del festival dopo Palermo e Catania, apre Palazzo Busacca e proseguono le visite al Municipio, set del Commissario Montalbano

Articoli correlati