Bandiere Blu 2021, ecco le spiagge siciliane premiate

Passano da otto a dieci le località di mare più belle dell’Isola, tante conferme con le new entry di Roccalumera e Marina di Modica

di Marco Russo

Tante conferme, con qualche nuova arrivata. Aumentano le spiagge siciliane su cui è stata piantata la Bandiera Blu, riconoscimento assegnato dalla Foundation for enviromental education ai Comuni con le migliori spiagge. Quest’anno l’Isola è stata premiata con dieci lidi, due in più rispetto al 2020.

Spiaggia di Roccalumera

C’è la diciottesima conferma per la ragusana Pozzallo, con la spiaggia di Pietre Nere, nota per la sua estesa battigia e la presenza di numerosi stabilimenti balneari che la rende meta di giovani e famiglie. Ma ci sono le new entry di Roccalumera, nel Messinese, una lunga distesa di ciottoli e ghiaia bagnata da un mare azzurrissimo, e Marina di Modica, nel Ragusano, con la sua sabbia fine e dorata.

Spiaggia di Menfi

Nella top ten siciliana delle località con le acque più limpide confermate le spiagge di Menfi, con Lido Fiori, Bertolino, Cipollazzo e Porto Palo, considerate tra le più belle e selvagge della Sicilia, incorniciate da bassi scogli dove si infrangono le onde quasi trasparenti di un mare variegato dall’azzurro al turchese. E ancora Marina di Ragusa, un vasto arenile di sabbia dorata molto frequentato e ricco di stabilimenti balneari, e Ispica, col primo tratto di spiaggia di Ciriga e quello di Santa Maria del Focallo, caratterizzata da una striscia di vegetazione spontanea protetta, composta principalmente da acacie.

La spiaggia di Canneto a Lipari

Completano la top ten, Santa Teresa di Riva, Alì Terme, Tusa e Lipari, oltre al titolo assegnato per il porto turistico a Capo d’Orlando. “Un’ottima notizia – afferma l’assessore al Turismo della Regione Siciliana, Manlio Messina -. Migliora ulteriormente l’offerta del turismo balneare in Sicilia. La conferma dei precedenti riconoscimenti e l’aggiunta di altre due ‘Bandiere blu’ per il 2021 dimostrano, ancora una volta, quali siano le potenzialità che l’Isola ha dal punto di vista naturalistico. Siamo certi – prosegue – che questi nuovi riconoscimenti, insieme con le campagne promozionali sul turismo avviate dal governo regionale, in particolare quella di ‘SeeSicily’, ci consentiranno, a partire già da quest’anno, un aumento delle presenze turistiche nell’Isola”.

La Bandiera Blu del Fee

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 49 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei, con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’Obu: Unep (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e Unwto (Organizzazione mondiale del Turismo) con cui la Fee ha sottoscritto un protocollo di partnership globale e riconosciuta dall’Unesco come leader mondiale nel campo dell’educazione ambientale e dell’educazione allo sviluppo sostenibile.

Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le Vie dei Tesori News

Send this to a friend