Bagheria, Castello San Marco

Tra architettura militare e villa di campagna, Castello San Marco fu edificato nel 1673 attorno a una torre di artiglieria cinquecentesca, come dimora estiva dei principi di Mirto e dei conti di San Marco. Durante la Seconda guerra mondiale ospitò anche Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

La villa fortificata di San Marco è veramente un unicum nel suo genere, immersa in un giardino mediterraneo, frutto dell’estro creativo dell’architetto Domenico Cirrincione che, su volere dei proprietari, mescolò elementi dell’architettura militare con altri tipici delle residenze di campagna.

Così i quattro bastioni angolari, le feritoie e il ponte levatoio sono ingentiliti da uno scalone a doppia rampa. Un atrio coperto acciottolato con volta a botte porta al piano inferiore dove gli argani ancora funzionanti azionano il ponte levatoio. In occasione della quinta edizione del festival Le Vie dei Tesori a Bagheria, Castello San Marco ha aperto le porte a cittadini e turisti nei tre weekend dal 10 al 25 settembre.

Condividi
Tags

In evidenza

Acireale, una mostra racchiude le opere dei Gagini nel territorio etneo

Nel Palazzo Comunale un percorso espositivo che unisce Sicilia, Calabria e Bissone, terra di origine di Domenico Gagini, capostipite della famiglia di artisti e protagonista di un “approdo” che favorì l'interscambio tra sperimentazioni d'arte nel Rinascimento

Tra moda e devozione, l’omaggio a Sant’Agata degli allievi dell’Accademia di Belle Arti

Un concorso di moda, una sfilata e una mostra di abiti e costumi progettati e realizzati dagli studenti in occasione delle celebrazioni per la Patrona di Catania. Sfilano 180 modelle reclutate in tutti i quartieri della città

A Palermo la Conferenza internazionale sulla musica

Incontri, workshop, conferenze e seminari per la seconda edizione della Sicily Music Conference: dalla tecnologia all’ecosostenibilità, dal diritto d'autore all'accessibilità. Tre giorni di dibattiti ai Cantieri Culturali alla Zisa e in altre sedi diffuse

Ultimi articoli

Si vota per il concorso Art Bonus 2023: ecco i progetti siciliani in gara

Si potrà scegliere tra i beneficiari dei fondi donati dai mecenati a sostegno della cultura. Nell’Isola selezionati gli interventi per il Teatro Greco di Siracusa, il Massimo di Palermo e l’Accademia Filarmonica di Messina

Palermo, Sorgenti del Gabriele

Un piacevole senso di frescura e il gorgoglio dell’acqua accolgono il visitatore che, a Palermo,  raggiunge le sorgenti naturali ai piedi della “conigliera”, oggi...

Acireale, una mostra racchiude le opere dei Gagini nel territorio etneo

Nel Palazzo Comunale un percorso espositivo che unisce Sicilia, Calabria e Bissone, terra di origine di Domenico Gagini, capostipite della famiglia di artisti e protagonista di un “approdo” che favorì l'interscambio tra sperimentazioni d'arte nel Rinascimento

Articoli correlati