Apre per la prima volta il Palazzo vescovile di Acireale

Con la sua finestrella “segreta” e il cavalcavia che lo collega al Duomo, si potrà visitare in occasione del festival Le Vie dei Tesori, che quest’anno debutta anche nella cittadina etnea

di Ruggero Altavilla

Una cittadella che racchiude i più importanti edifici ecclesiastici di Acireale. È il complesso composto dalla Cattedrale e dal Palazzo vescovile, con altri che si affacciano su via Genuardi e le loro corti interne, congiunte alla basilica dei santi Pietro e Paolo. Per la prima volta, in occasione del festival Le Vie dei Tesori che quest’anno debutta nella cittadina etnea, sarà accessibile a tutti il Palazzo vescovile, con la sua finestrella “segreta” che il vescovo Pasquale Bacile – settimo vescovo di Acireale dal 1964 al 1979 – si fece realizzare per vedere dai suoi appartamenti la cappella del Santissimo.

Particolare decorativo del Palazzo vescovile

Un’occasione unica per ammirare le sale di uno dei più importanti edifici della città, congiunto col Duomo, alla fine dell’800, con un cavalcavia disegnato dall’architetto Carlo Cocuccio. Si potrà visitare, nella stessa occasione, anche il Museo diocesano allestito a Palazzo Amico dove sono esposti arredi sacri, ceramiche, dipinti, gioielli, paramenti sacri, sculture, suppellettili liturgiche e tessuti, databili dal XVIII al XX secolo, provenienti dalla Cattedrale di Maria Santissima Annunziata e da altri edifici di culto del territorio.

Palazzo del Municipio con il Duomo

Per la prima volta, dunque, il festival che ogni anno trasforma le città siciliane in veri e propri musei diffusi, approda anche ad Acireale con dieci luoghi tutti da scoprire, tra cappelle, chiese e conventi, nell’arco di tre weekend (venerdì, sabato e domenica) dal 13 al 29 settembre (qui tutti i luoghi da visitare). Previste anche due passeggiate, la prima tra le chiazzette laviche fino alla Fortezza del Tocco (qui per prenotare), l’altra lungo fra i vicoli e le piazze del Seicento (qui per prenotare). Infine, si potrà visitare a Giarre su prenotazione anche il Parco botanico del Radicepura Garden Festival, la biennale del giardino mediterraneo (qui per prenotare).

Il Palazzo vescovile sarà aperto al pubblico con Le Vie dei Tesori, il sabato dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19, e la domenica soltanto dalle 11 alle 13 (qui per acquistare i coupon). Per informazioni telefonare allo 0918420104, tutti i giorni dalle 10 alle 18 o visitare il sito www.leviedeitesori.com.

Condividi
Tags

In evidenza

Dalla Prefettura all’aula bunker fino all’Ucciardone, porte aperte ai tesori della legalità

Tre luoghi normalmente chiusi al pubblico, dove è viva la presenza dello Stato, si potranno visitare in occasione della sedicesima edizione del festival Le Vie dei Tesori, che torna a Palermo dal 30 settembre al 30 ottobre

Le Vie dei Tesori debutta a Alcamo tra castelli, chiese e cisterne arabe

Il festival arriva per la prima volta nella cittadina trapanese nei tre weekend dall’1 al 16 ottobre. Si sale fino al Castello di Calatubo, quasi inaccessibile, e si visita quello dei Conti di Modica. Aprono sette luoghi tra cui chiese, musei, torri e un’antichissima cuba

Cefalù fa il bis con Le Vie dei Tesori tra chiese inedite e studi d’artista

Il festival torna per il secondo anno consecutivo nella cittadina normanna. Aprono le porte sei luoghi, si aggiungono quattro esperienze e una passeggiata. Percorsi tra arte e natura, antiche vestigia e sentieri verdi che si arrampicano fin sulla Rocca

Ultimi articoli

Dalla Prefettura all’aula bunker fino all’Ucciardone, porte aperte ai tesori della legalità

Tre luoghi normalmente chiusi al pubblico, dove è viva la presenza dello Stato, si potranno visitare in occasione della sedicesima edizione del festival Le Vie dei Tesori, che torna a Palermo dal 30 settembre al 30 ottobre

Le Vie dei Tesori debutta a Alcamo tra castelli, chiese e cisterne arabe

Il festival arriva per la prima volta nella cittadina trapanese nei tre weekend dall’1 al 16 ottobre. Si sale fino al Castello di Calatubo, quasi inaccessibile, e si visita quello dei Conti di Modica. Aprono sette luoghi tra cui chiese, musei, torri e un’antichissima cuba

Le Vie dei Tesori saluta le prime otto città, ecco le passeggiate dell’ultimo weekend

Da Messina a Enna, da Caltanissetta a Trapani e Mazara del Vallo, fino a Termini Imerese, sono tanti gli itinerari in programma per l'ultimo fine settimana del festival di settembre, tra grotte, cripte, antichi villaggi e reperti preistorici

Articoli correlati