Alla conquista della Torre di Ligny

Si sono spostate a Trapani le riprese per il video-clip dell’edizione numero dodici del Festival de Le Vie dei Tesori. Un’allegra brigata si è trovata a cingere d’affetto il monumento simbolo della città falcata. Adesso appuntamento a Ragusa

di Marco Russo

Dopo piazza Pretoria a Palermo è toccato alla trapanese Torre di Ligny finire cinta dall’abbraccio di tanti giovani e meno giovani che hanno preso parte alle riprese per il video promozionale dell’edizione 2018 del festival de Le Vie dei Tesori che sta per arrivare (il 14 settembre inizia in tutta la Sicilia a eccezione di Palermo, 5 ottobre, e di Catania, 19 ottobre). 

In campo tanti bei volti, in qualche caso anche segnati dal tempo e dal sole, di persone  tutte accomunate da un solo obiettivo:  divertirsi entrando in sintonia con la bellezza, la cultura e la storia della propria città. Divenire un tutt’uno con le radici della propria città.

A dirigere le operazioni anche a Trapani il visual artist Giuseppe La Spada, in una mattinata calda e intensa come intensi sono i colori della città falcata segnata e cinta da un mare dalle tinte più uniche che rare.

Giovedì ultimo appuntamento con queste riprese-evento. Ci si sposta a Ragusa. Appuntamento con tutti coloro che vorranno dare il loro apporto alle 12,30 alla cattedrale di San Giovanni.

Si sono spostate a Trapani le riprese per il video-clip dell’edizione numero XII del Festival de Le Vie dei Tesori. Un’allegra brigata si è trovata a cingere d’affetto il monumento simbolo della città falcata. Adesso appuntamento a Ragusa

di Marco Russo

Dopo piazza Pretoria a Palermo è toccato alla trapanese Torre di Ligny finire cinta dall’abbraccio di tanti giovani e meno giovani che hanno preso parte alle riprese per il video promozionale dell’edizione 2018 del festival de Le Vie dei Tesori che sta per arrivare (il 14 settembre inizia in tutta la Sicilia a eccezione di Palermo, 5 ottobre, e di Catania, 19 ottobre).

In campo tanti bei volti, in qualche caso anche segnati dal tempo e dal sole, di persone  tutte accomunate da un solo obiettivo:  divertirsi entrando in sintonia con la bellezza, la cultura e la storia della propria città. Divenire un tutt’uno con le radici della propria città.

A dirigere le operazioni anche a Trapani il visual artist Giuseppe La Spada, in una mattinata calda e intensa come intensi sono i colori della città falcata segnata e cinta da un mare dalle tinte più uniche che rare.

Giovedì ultimo appuntamento con queste riprese-evento. Ci si sposta a Ragusa. Appuntamento con tutti coloro che vorranno dare il loro apporto alle 12,30 alla cattedrale di San Giovanni.

Condividi
Tags

In evidenza

Le Vie dei Tesori debutta a Alcamo tra castelli, chiese e cisterne arabe

Il festival arriva per la prima volta nella cittadina trapanese nei tre weekend dall’1 al 16 ottobre. Si sale fino al Castello di Calatubo, quasi inaccessibile, e si visita quello dei Conti di Modica. Aprono sette luoghi tra cui chiese, musei, torri e un’antichissima cuba

Da Porta Nuova all’aula bunker, Le Vie dei Tesori torna a Palermo con tante novità

Oltre 150 tra visite nei luoghi ed esperienze, 90 passeggiate d’autore e 10 fuoriporta. Dal 30 settembre al 30 ottobre, si potrà entrare nel carcere Ucciardone e si scoprirà il gasometro. Tour in chiese inedite del centro, in luoghi strappati alla mafia e rigenerati con i cittadini.  E ancora teatralizzazioni, mostre negli antichi palazzi e passeggiate

Le Vie dei Tesori saluta le prime otto città, ecco le passeggiate dell’ultimo weekend

Da Messina a Enna, da Caltanissetta a Trapani e Mazara del Vallo, fino a Termini Imerese, sono tanti gli itinerari in programma per l'ultimo fine settimana del festival di settembre, tra grotte, cripte, antichi villaggi e reperti preistorici

Ultimi articoli

Dalla Prefettura all’aula bunker fino all’Ucciardone, porte aperte ai tesori della legalità

Tre luoghi normalmente chiusi al pubblico, dove è viva la presenza dello Stato, si potranno visitare in occasione della sedicesima edizione del festival Le Vie dei Tesori, che torna a Palermo dal 30 settembre al 30 ottobre

Le Vie dei Tesori debutta a Alcamo tra castelli, chiese e cisterne arabe

Il festival arriva per la prima volta nella cittadina trapanese nei tre weekend dall’1 al 16 ottobre. Si sale fino al Castello di Calatubo, quasi inaccessibile, e si visita quello dei Conti di Modica. Aprono sette luoghi tra cui chiese, musei, torri e un’antichissima cuba

Le Vie dei Tesori saluta le prime otto città, ecco le passeggiate dell’ultimo weekend

Da Messina a Enna, da Caltanissetta a Trapani e Mazara del Vallo, fino a Termini Imerese, sono tanti gli itinerari in programma per l'ultimo fine settimana del festival di settembre, tra grotte, cripte, antichi villaggi e reperti preistorici

Articoli correlati