Alcamo, Chiesa di San Pietro Apostolo

La chiesa di San Pietro Apostolo è una delle più antiche di Alcamo, come risulta da un documento del 1367. Annessa a un orfanotrofio femminile nel 1631, fu riedificata a metà Seicento e ristrutturata nel 1742 su progetto dell’architetto trapanese Giovanni Biagio Amico con un’elegante serie di stucchi. Il tetto, crollato con il terremoto del 1968, è stato rifatto circa vent’anni fa; possiede un bel portale del 1649.

La chiesa era navata unica con cinque altari. È ancora in buono e insolito stato di conservazione l’antica pavimentazione in maiolica e la pietra sepolcrale del sacerdote Vincenzo Graffeo. Nel Seicento un gruppo di suore oblate benedettine del Terz’Ordine gestiva l’annessa Casa delle Verginelle di san Pietro destinata all’educazione delle ragazze orfane. Anche dopo il 1866, quando l’istituto passò all’amministrazione comunale, continuò questa attività. Oggi i locali sono gestiti dall’Ipab (Istituzione pubblica di assistenza e beneficenza: Opere Pie Pastore e San Pietro) che si occupa dei minori in condizioni disagiate.

Condividi
Tags

In evidenza

Acireale, una mostra racchiude le opere dei Gagini nel territorio etneo

Nel Palazzo Comunale un percorso espositivo che unisce Sicilia, Calabria e Bissone, terra di origine di Domenico Gagini, capostipite della famiglia di artisti e protagonista di un “approdo” che favorì l'interscambio tra sperimentazioni d'arte nel Rinascimento

Dall’inferno al paradiso per la biodiversità: viaggio nel Museo del Mare di Milazzo

Un polo espositivo unico che nasce attorno allo scheletro di un capodoglio rimasto impigliato in una rete da pesca illegale. Un percorso educativo ambientale lungo tre livelli che richiamano i gironi danteschi

Ho scelto il Sud, Laura Di Giovanna: la regina del corallo di Sciacca

Tornata in Sicilia dopo cinque anni negli Stati Uniti, dà vita a una comunità che oggi conta più di 8mila iscritti. Una rete nata per rispondere al bisogno di supporto, condivisione e informazioni che accomuna tutte le madri. Del gruppo fanno parte donne palermitane, ma anche straniere che vivono in città

Ultimi articoli

Ho scelto il Sud, comprano un mulino a pietra e tornano alla terra: la scommessa di due giovani agricoltori

Mauro Calvagna e Rosario Claudio La Placa sono due quarantenni di Belpasso che hanno fondato una società agricola, puntando sugli insegnamenti e l’esperienza delle rispettive famiglie

Tutto pronto a Taormina per il restauro della tomba romana La Guardiola

Consegnati i lavori per gli interventi di recupero del monumento sepolcrale all’interno del giardino dell’hotel Villa Fiorita. La sepoltura fa parte di un vasto complesso che risale al Primo secolo dopo Cristo 

Si vota per il concorso Art Bonus 2023: ecco i progetti siciliani in gara

Si potrà scegliere tra i beneficiari dei fondi donati dai mecenati a sostegno della cultura. Nell’Isola selezionati gli interventi per il Teatro Greco di Siracusa, il Massimo di Palermo e l’Accademia Filarmonica di Messina

Articoli correlati