Al via “Donne in amore” sulle eroine letterarie

Al Museo Salinas una rassegna per parlare di letteratura attraverso il racconto dei personaggi femminili. L’idea è della giornalista Sara Scarafia, si comincia il 2 e 3 febbraio

di Marco Russo

Un viaggio alla scoperta delle grandi eroine letterarie, da Madame Bovary a Jane Eyre. È il tema della rassegna “Donne in amore”, che porterà a Palermo scrittori e traduttori a parlare di letteratura attraverso il racconto delle protagoniste femminili, architravi del romanzo. L’idea è della giornalista Sara Scarafia ed ha visto il suo esordio in anteprima l’anno scorso durante il festival “Una Marina di Libri”. La rassegna tornerà adesso con cinque incontri già programmati ed altri in cantiere, a partire dal 2 e 3 febbraio, nell’Agorà del Museo archeologico Salinas di Palermo, tutti ad ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

Si comincia con un ospite d’eccezione: il Premio Strega Alessandro Piperno. Lo scrittore e docente di letteratura francese all’università Tor Vergata di Roma, sabato 2 febbraio alle 18, racconterà “Madame Bovary” di Gustave Flaubert. Dopo l’incontro, seguirà una performance di lettura, musica e danza curata dall’attrice Daniela Macaluso, sulle note di Angelo Sicurella, con la danzatrice Federica Aloisio. Il tutto degustando un calice di vino offerto da Planeta Winery, azienda che sostiene la rassegna e che ha deciso di puntare su progetti culturali per favorire la circolazione delle idee.

L’indomani, domenica 3 febbraio alle 11, toccherà, invece, a Chiara Valerio, scrittrice e responsabile della narrativa italiana per Marsilio Editori, che racconterà Mrs Ramsey, la moglie-madre misteriosa di “Gita al Faro” di Virginia Woolf. L’incontro sarà intervallato dalle letture di Daniela Macaluso. Gli altri appuntamenti in programma sono con la scrittrice Elena Stancanelli, che il 24 marzo racconterà “Jane Eyre” di Charlotte Brontë; con il docente universitario Enrico Terrinoni, che a maggio parlerà di Molly Bloom, protagonista dell'”Ulisse” di James Joyce, libro che Terrinoni ha tradotto, e con Giorgio Vasta, che a giugno parlerà delle eroine bambine, da Alice nel Paese delle Meraviglie a Zazie, protagonista del romanzo “Zazie nel metrò” di Raymond Queneau.

In attesa del primo appuntamento con Piperno, si terranno al bookshop del Salinas due incontri propedeutici alla rassegna: il primo, domenica 20 gennaio alle 11, sarà una conversazione sul tema della seduzione con il giornalista Enrico Del Mercato e la scrittrice Silvana Grasso, mentre domenica 27 gennaio, la scrittrice Eleonora Lombardo terrà un bookclub su “Madame Bovary”, in cui i partecipanti saranno invitati a leggere brani del romanzo.

“Io sono prima di tutto una lettrice appassionata – ha spiegato Sara Scarafia – e l’idea è quella di dare vita ad una rassegna per gli amanti dei libri. L’obiettivo è di parlare di letteratura, creando delle occasioni d’incontro che permettano alla gente di avere uno scambio, una volta tanto non sui social, ma dal vivo. In fondo, parliamo di bellezza, perché la buona letteratura non è altro che questo”.

Al Museo Salinas una rassegna per parlare di letteratura attraverso il racconto dei personaggi femminili. L’idea è della giornalista Sara Scarafia, si comincia il 2 e 3 febbraio

di Marco Russo

Un viaggio alla scoperta delle grandi eroine letterarie, da Madame Bovary a Jane Eyre. È il tema della rassegna “Donne in amore”, che porterà a Palermo scrittori e traduttori a parlare di letteratura attraverso il racconto delle protagoniste femminili, architravi del romanzo. L’idea è della giornalista Sara Scarafia ed ha visto il suo esordio in anteprima l’anno scorso durante il festival “Una Marina di Libri”. La rassegna tornerà adesso con cinque incontri già programmati ed altri in cantiere, a partire dal 2 e 3 febbraio, nell’Agorà del Museo archeologico Salinas di Palermo, tutti ad ingresso libero fino a esaurimento dei posti.

Si comincia con un ospite d’eccezione: il Premio Strega Alessandro Piperno. Lo scrittore e docente di letteratura francese all’università Tor Vergata di Roma, sabato 2 febbraio alle 18, racconterà “Madame Bovary” di Gustave Flaubert. Dopo l’incontro, seguirà una performance di lettura, musica e danza curata dall’attrice Daniela Macaluso, sulle note di Angelo Sicurella, con la danzatrice Federica Aloisio. Il tutto degustando un calice di vino offerto da Planeta Winery, azienda che sostiene la rassegna e che ha deciso di puntare su progetti culturali per favorire la circolazione delle idee.

L’indomani, domenica 3 febbraio alle 11, toccherà, invece, a Chiara Valerio, scrittrice e responsabile della narrativa italiana per Marsilio Editori, che racconterà Mrs Ramsey, la moglie-madre misteriosa di “Gita al Faro” di Virginia Woolf. L’incontro sarà intervallato dalle letture di Daniela Macaluso. Gli altri appuntamenti in programma sono con la scrittrice Elena Stancanelli, che il 24 marzo racconterà “Jane Eyre” di Charlotte Brontë; con il docente universitario Enrico Terrinoni, che a maggio parlerà di Molly Bloom, protagonista dell'”Ulisse” di James Joyce, libro che Terrinoni ha tradotto, e con Giorgio Vasta, che a giugno parlerà delle eroine bambine, da Alice nel Paese delle Meraviglie a Zazie, protagonista del romanzo “Zazie nel metrò” di Raymond Queneau.

In attesa del primo appuntamento con Piperno, si terranno al bookshop del Salinas due incontri propedeutici alla rassegna: il primo, domenica 20 gennaio alle 11, sarà una conversazione sul tema della seduzione con il giornalista Enrico Del Mercato e la scrittrice Silvana Grasso, mentre domenica 27 gennaio, la scrittrice Eleonora Lombardo terrà un bookclub su “Madame Bovary”, in cui i partecipanti saranno invitati a leggere brani del romanzo.

“Io sono prima di tutto una lettrice appassionata – ha spiegato Sara Scarafia – e l’idea è quella di dare vita ad una rassegna per gli amanti dei libri. L’obiettivo è di parlare di letteratura, creando delle occasioni d’incontro che permettano alla gente di avere uno scambio, una volta tanto non sui social, ma dal vivo. In fondo, parliamo di bellezza, perché la buona letteratura non è altro che questo”.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend