Al Metropolitan “Una Stagione a 4 stelle”

In scena un classico di De Filippo, “Non ti pago”, con la compagnia di Gilberto Idonea e il figlio Alessandro nel ruolo che fu del padre, recentemente scomparso

di Ruggero Altavilla

Può lo spirito di un caro estinto prendere un abbaglio e apparire in sogno per comunicare i numeri vincenti alla persona sbagliata? È intorno a questa idea che ruota “Non ti pago”, spettacolo in tre atti di Edoardo De Filippo che ora andrà in scena a Catania per la regia di Gilberto Idonea, ripresa dal figlio Alessandro. A lui infatti, spetta il compito di portare avanti la stagione al teatro Metropolitan di Catania avviata dal padre, recentemente scomparso, volto noto al pubblico siciliano per le numerose interpretazioni sul piccolo e grande schermo.

Sabato 24 alle 17.30 al Metropolitan l’avvio dunque di “Una stagione a 4 Stelle” (gli spettacoli successivi andranno in scena alle 21 e poi domenica 25 alle 17.30) con la Compagnia di Gilberto Idonea e il figlio Alessandro nel ruolo che doveva essere di suo padre, di cui riprende anche la regia. “Non ti pago”, che ha debuttato negli Anni 40, è stata definita da alcuni una fiaba a lieto fine, mentre Eduardo la riteneva “una commedia comica che faceva molto ridere, ma anche la più tragica che avesse mai scritto e rappresentato”.

La versione proposta per “Una stagione a 4 Stelle – Gilberto Idonea” rispetta fino in fondo l’opera di De Filippo, puntando sul ritmo e sulle sfumature dei movimenti scenici e di quel parlato che qui però, è in siciliano piuttosto che in napoletano. Una scelta che non tradisce il teatro di Eduardo De Filippo, ma anzi ne sottolinea, omaggiandolo, la scelta all’avanguardia per quei tempi: in una fase di sperimentazione per un uso diverso e innovativo della lingua italiana nel teatro, De Filippo testava e valutava anche l’effetto del dialetto, attingendo a piene mani alla ricchezza sconfinata della tradizione. La commedia gira intorno ai numeri del lotto, alla smorfia che nel Napoletano interpreta ogni evento quotidiano in un ritmo crescente che sfiorerà la tragedia.

Completano il cast Loredana Marino, Angela sapienza, Gino Astorina, Carlo kaneba, Simone Pappalardo, Chiara Seminara, Antonella Cirrone e Nellina Fichera. Per informazioni, è possibile contattare il teatro Metropolitan di Catania al numero 095322323 (dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20).

In scena un classico di De Filippo, “Non ti pago”, con la compagnia di Gilberto Idonea e il figlio Alessandro nel ruolo che fu del padre, recentemente scomparso

di Ruggero Altavilla

Può lo spirito di un caro estinto prendere un abbaglio e apparire in sogno per comunicare i numeri vincenti alla persona sbagliata? È intorno a questa idea che ruota “Non ti pago”, spettacolo in tre atti di Edoardo De Filippo che ora andrà in scena a Catania per la regia di Gilberto Idonea, ripresa dal figlio Alessandro. A lui infatti, spetta il compito di portare avanti la stagione al teatro Metropolitan di Catania avviata dal padre, recentemente scomparso, volto noto al pubblico siciliano per le numerose interpretazioni sul piccolo e grande schermo.

Sabato 24 alle 17.30 al Metropolitan l’avvio dunque di “Una stagione a 4 Stelle” (gli spettacoli successivi andranno in scena alle 21 e poi domenica 25 alle 17.30) con la Compagnia di Gilberto Idonea e il figlio Alessandro nel ruolo che doveva essere di suo padre, di cui riprende anche la regia. “Non ti pago”, che ha debuttato negli Anni 40, è stata definita da alcuni una fiaba a lieto fine, mentre Eduardo la riteneva “una commedia comica che faceva molto ridere, ma anche la più tragica che avesse mai scritto e rappresentato”.

La versione proposta per “Una stagione a 4 Stelle – Gilberto Idonea” rispetta fino in fondo l’opera di De Filippo, puntando sul ritmo e sulle sfumature dei movimenti scenici e di quel parlato che qui però, è in siciliano piuttosto che in napoletano. Una scelta che non tradisce il teatro di Eduardo De Filippo, ma anzi ne sottolinea, omaggiandolo, la scelta all’avanguardia per quei tempi: in una fase di sperimentazione per un uso diverso e innovativo della lingua italiana nel teatro, De Filippo testava e valutava anche l’effetto del dialetto, attingendo a piene mani alla ricchezza sconfinata della tradizione. La commedia gira intorno ai numeri del lotto, alla smorfia che nel Napoletano interpreta ogni evento quotidiano in un ritmo crescente che sfiorerà la tragedia.

Completano il cast Loredana Marino, Angela sapienza, Gino Astorina, Carlo kaneba, Simone Pappalardo, Chiara Seminara, Antonella Cirrone e Nellina Fichera. Per informazioni, è possibile contattare il teatro Metropolitan di Catania al numero 095322323 (dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20).

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend