Tutto pronto per la cerimonia finale del Premio Mondello

Sta per concludersi la 44esima edizione, con due giorni di incontri con gli autori. Riconoscimenti per Davide Enia, Michele Mari, Laura Pariani e Alberto Casadei

di Redazione

Giunge al termine la 44esima edizione del Premio letterario internazionale Mondello, promosso dalla Fondazione Sicilia dal 2012, insieme con il Salone Internazionale del Libro di Torino. La cerimonia conclusiva si terrà a Palermo venerdì 30 novembre alle 17, nella sede della Società Siciliana per la Storia Patria, in piazza San Domenico. Domani, alle 18, i vincitori del Premio incontreranno il pubblico di Palermo a palazzo Branciforte.

Per la sezione Opera italiana saranno premiati: Davide Enia con “Appunti per un naufragio” (Sellerio), Michele Mari con “Leggenda privata” (Einaudi), Laura Pariani con “Di ferro e d’acciaio” (NNE); per la sezione Mondello Critica, il premio va a Alberto Casadei con “Biologia della letteratura” (il Saggiatore). I vincitori del Premio Opera italiana e del Premio Mondello Critica sono stati scelti, con la presidenza di Giovanni Puglisi, da un comitato di selezione composto dal critico letterario e saggista Giuseppe Lupo, dallo scrittore e critico letterario e televisivo Francesco Pacifico e dalla scrittrice e sceneggiatrice Francesca Serafini.

Nel corso della cerimonia verranno proclamati i vincitori del SuperMondello e del Mondello Giovani. I tre romanzi vincitori del Premio Opera italiana sono stati sottoposti al giudizio 120 lettori qualificati, indicati da ventiquattro librerie dislocate in tutta Italia, scelte in partnership con Domenica – Il Sole 24 Ore. Le loro preferenze, espresse tramite votazione online da giugno a ottobre, decreteranno il vincitore assoluto, cui andrà il Premio SuperMondello.

Parallelamente, una giuria di 180 studenti di 18 scuole secondarie di secondo grado, 12 di Palermo e 6 di Enna, Marsala, Caltanissetta, Agrigento, Catania e Santa Teresa di Riva (Messina), decreterà il vincitore del Premio Mondello Giovani. Gli studenti hanno letto i tre libri in gara e votato il loro romanzo preferito, motivando la scelta con un testo critico. Il comitato di selezione assegnerà a tre studenti siciliani il Premio alla Migliore Motivazione, fra quelle espresse dagli studenti giurati per votare il vincitore del Mondello Giovani. Lo scorso 13 maggio, invece, al Salone Internazionale del Libro di Torino, è stata già premiata, come vincitrice della sezione Autore Staniero, il Nobel per la letteratura 2009 Herta Müller, scelta dal giudice monocratico Andrea Bajani.

“Il Premio Mondello – afferma il presidente di Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore – rappresenta un vero e proprio fiore all’occhiello tra gli eventi da noi organizzati. La sua longevità e l’attenzione di pubblico e di critica lo confermano. Per questo, abbiamo pensato a un’interazione sempre maggiore tra gli scrittori e il loro pubblico, anche attraverso incontri informali”. La cerimonia, infatti, non si esaurirà nella consegna dei premi, ma sarà un’occasione per creare un dibattito tra gli autori vincenti, i membri del comitato di selezione, gli studenti e i lettori forti giurati.

Quest’anno l’evento finale è realizzato insieme con la Fondazione Circolo dei lettori di Torino e d’intesa con la Fondazione Premio Mondello e la Fondazione Andrea Biondo.

Sta per concludersi la 44esima edizione, con due giorni di incontri con gli autori. Riconoscimenti per Davide Enia, Michele Mari, Laura Pariani e Alberto Casadei

di Redazione

Giunge al termine la 44esima edizione del Premio letterario internazionale Mondello, promosso dalla Fondazione Sicilia dal 2012, insieme con il Salone Internazionale del Libro di Torino. La cerimonia conclusiva si terrà a Palermo venerdì 30 novembre alle 17, nella sede della Società Siciliana per la Storia Patria, in piazza San Domenico. Domani, alle 18, i vincitori del Premio incontreranno il pubblico di Palermo a palazzo Branciforte.

Per la sezione Opera italiana saranno premiati: Davide Enia con “Appunti per un naufragio” (Sellerio), Michele Mari con “Leggenda privata” (Einaudi), Laura Pariani con “Di ferro e d’acciaio” (NNE); per la sezione Mondello Critica, il premio va a Alberto Casadei con “Biologia della letteratura” (il Saggiatore). I vincitori del Premio Opera italiana e del Premio Mondello Critica sono stati scelti, con la presidenza di Giovanni Puglisi, da un comitato di selezione composto dal critico letterario e saggista Giuseppe Lupo, dallo scrittore e critico letterario e televisivo Francesco Pacifico e dalla scrittrice e sceneggiatrice Francesca Serafini.

Nel corso della cerimonia verranno proclamati i vincitori del SuperMondello e del Mondello Giovani. I tre romanzi vincitori del Premio Opera italiana sono stati sottoposti al giudizio 120 lettori qualificati, indicati da ventiquattro librerie dislocate in tutta Italia, scelte in partnership con Domenica – Il Sole 24 Ore. Le loro preferenze, espresse tramite votazione online da giugno a ottobre, decreteranno il vincitore assoluto, cui andrà il Premio SuperMondello.

Parallelamente, una giuria di 180 studenti di 18 scuole secondarie di secondo grado, 12 di Palermo e 6 di Enna, Marsala, Caltanissetta, Agrigento, Catania e Santa Teresa di Riva (Messina), decreterà il vincitore del Premio Mondello Giovani. Gli studenti hanno letto i tre libri in gara e votato il loro romanzo preferito, motivando la scelta con un testo critico. Il comitato di selezione assegnerà a tre studenti siciliani il Premio alla Migliore Motivazione, fra quelle espresse dagli studenti giurati per votare il vincitore del Mondello Giovani. Lo scorso 13 maggio, invece, al Salone Internazionale del Libro di Torino, è stata già premiata, come vincitrice della sezione Autore Staniero, il Nobel per la letteratura 2009 Herta Müller, scelta dal giudice monocratico Andrea Bajani.

“Il Premio Mondello – afferma il presidente di Fondazione Sicilia, Raffaele Bonsignore – rappresenta un vero e proprio fiore all’occhiello tra gli eventi da noi organizzati. La sua longevità e l’attenzione di pubblico e di critica lo confermano. Per questo, abbiamo pensato a un’interazione sempre maggiore tra gli scrittori e il loro pubblico, anche attraverso incontri informali”. La cerimonia, infatti, non si esaurirà nella consegna dei premi, ma sarà un’occasione per creare un dibattito tra gli autori vincenti, i membri del comitato di selezione, gli studenti e i lettori forti giurati.

Quest’anno l’evento finale è realizzato insieme con la Fondazione Circolo dei lettori di Torino e d’intesa con la Fondazione Premio Mondello e la Fondazione Andrea Biondo.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend