Le Vie dei Tesori, il festival sarà dedicato a Tusa

Nella prossima edizione previste iniziative per la valorizzazione di beni marini e subacquei, in ricordo dell’assessore scomparso

di Redazione

“Un uomo delle istituzioni che sapeva ascoltare i fermenti della società civile, uno studioso di rara competenza e passione che ci mancherà”. Il presidente dell’associazione Le Vie dei Tesori, Laura Anello, con tutto lo staff del Festival, ricorda così l’assessore regionale ai Beni Culturali, Sebastiano Tusa, scomparso ieri nella sciagura area in Etiopia. Proprio un mese fa l’assessore aveva voluto ospitare una giornata di studi sul Festival nella sede dell’assessorato in piazza Croci chiamando a raccolta dirigenti di poli, parchi e soprintendenze e definendo la manifestazione “una delle esperienze più importanti fatte negli ultimi anni in Sicilia”.

“Ricorderemo Sebastiano Tusa nella prossima edizione del Festival, tra settembre e ottobre – dice Laura Anello – edizione per la quale stavamo progettando iniziative comuni dedicate alla valorizzazione di tesori marini e subacquei. Un impegno che porteremo avanti”.

Nella prossima edizione previste iniziative per la valorizzazione di beni marini e subacquei, in ricordo dell’assessore scomparso

di Redazione

“Un uomo delle istituzioni che sapeva ascoltare i fermenti della società civile, uno studioso di rara competenza e passione che ci mancherà”. Il presidente dell’associazione Le Vie dei Tesori, Laura Anello, con tutto lo staff del Festival, ricorda così l’assessore regionale ai Beni Culturali, Sebastiano Tusa, scomparso ieri nella sciagura area in Etiopia. Proprio un mese fa l’assessore aveva voluto ospitare una giornata di studi sul Festival nella sede dell’assessorato in piazza Croci chiamando a raccolta dirigenti di poli, parchi e soprintendenze e definendo la manifestazione “una delle esperienze più importanti fatte negli ultimi anni in Sicilia”.

“Ricorderemo Sebastiano Tusa nella prossima edizione del Festival, tra settembre e ottobre – dice Laura Anello – edizione per la quale stavamo progettando iniziative comuni dedicate alla valorizzazione di tesori marini e subacquei. Un impegno che porteremo avanti”.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

1 Comment

  1. Lo scorso anno in Valtellina abbiamo sperimentato una prima collaborazione con il Festival Le Vie dei Tesori. Sembra una cosa strana, stare insieme dagli antipodi dell’Italia. Il volontariato è un valore grande, come l’amore che abbiamo al nostro Paese e al suo immenso patrimonio. Siamo vicini ai nostri amici palermitani. Non abbiamo fatto in tempo a conoscere Tusa. Ma anche da qui parteciperemo al suo ricordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend