Le Vie dei Tesori “apriranno” Ragusa, Modica e Scicli

L’edizione 2018 del Festival nato a Palermo 12 anni fa si estende a tutta la Sicilia e approda nella punta meridionale fra l’ammaliante barocco e  i luoghi del commissario Montalbano 

di Marco Russo

Il Festival delle Vie dei Tesori sta tornando. E quest’anno si estende all’intera regione: da Trapani a Palermo, a Catania sino allo splendido Ragusano. Per chi non sapesse cosa siano Le Vie dei Tesori, raccontiamo che si tratta di un Festival dedicato alla valorizzazione e conoscenza del patrimonio delle città che nei weekend si trasformano in musei diffusi e a cielo aperto.

Nato 12 anni fa a Palermo,  il festival permette di aprire al pubblico, illustrare e promuovere luoghi cittadini di interesse storico-culturale che, spesso, non sono fruibili da parte della comunità – prima di tutto – locale.  Dei veri e propri tesori da disvelare.

Lo scorso anno  Le Vie dei Tesori sono arrivate a Messina, Siracusa, Agrigento e Caltanissetta Complessivamente, considerando anche Palermo, hanno attratto oltre 320 mila persone. Quest’anno si aggiungono i tesori di Catania, Trapani e di Ragusa, Modica e Scicli.

I tre centri dei Ragusano saranno infatti teatro della loro prima edizione del festival durante gli ultimi tre fine settimana di settembre, a partire da venerdì 14 sino a domenica 30.  I partecipanti alla manifestazione avranno l’opportunità, così, di fare un viaggio alla scoperta di una sessantina di tesori – aperti alla fruizione e alla visita guidata fra le 10 e le 18 – luoghi in cui si respira la storia di una delle zone più belle e fascinosa della Sicilia, ma anche della “vita” del commissario Montalbano

Saremo a Ragusa, un miraggio di luci e di ombre, due città in una con il centro storico di Ibla dove il tempo sembra essersi fermato, la piazza centrale che è un salotto a cielo aperto. E dove si susseguono cortili segreti, dimore aristocratiche, chiese spettacolari. E perfino l’antico circolo di conversazione riservato solo agli aristocratici. Una città che si svela in 19 tappe-gioielli.

“Apriremo”  Modica, rimasta nello spirito un’antica capitale. Perché fino a un secolo fa era la quarta città della Sicilia per numero di abitanti e importanza politica, “Regnum in regno”, capitale della Contea che corrispondeva quasi all’attuale territorio di Ragusa. Un regno nel regno, appunto, tutto da scoprire in un viaggio lungo 13 tesori. 

Scopriremo Scicli, che possiede, secondo l’Unesco,  “un capolavoro del genio creativo umano dell’età tardo-barocca” (palazzo Beneventano). E poi ci sono alcuni dei luoghi del commissario Montalbano… In tutto  16  siti visitabili con Le Vie dei Tesori.

Il festival è, dunque, un’opportunità di riappropriazione delle città e delle loro bellezze anche più  nascoste.  Per partecipare, basterà dotarsi dei coupon  che si potranno acquisire da settembre sul sito web www.leviedeitesori.it: per 10 visite guidate basteranno soli 10 euro. Per conoscere la lista dei luoghi visitabili restate connessi al nostro sito www.leviedeitesori.it. Fra breve riveleremo ogni dettaglio. Amici ragusani (e non)… stiamo arrivando

L’edizione 2018 del Festival nato a Palermo 12 anni fa si estende a tutta la Sicilia e approda nella punta meridionale fra l’ammaliante barocco e  i luoghi del commissario Montalbano 

Marco Russo

Il Festival delle Vie dei Tesori sta tornando. E quest’anno si estende all’intera regione: da Trapani a Palermo, a Catania sino allo splendido Ragusano. Per chi non sapesse cosa siano Le Vie dei Tesori, raccontiamo che si tratta di un Festival dedicato alla valorizzazione e conoscenza del patrimonio delle città che nei weekend si trasformano in musei diffusi e a cielo aperto.

Nato 12 anni fa a Palermo,  il festival permette di aprire al pubblico, illustrare e promuovere luoghi cittadini di interesse storico-culturale che, spesso, non sono fruibili da parte della comunità – prima di tutto – locale.  Dei veri e propri tesori da disvelare.

Lo scorso anno  Le Vie dei Tesori sono arrivate a Messina, Siracusa, Agrigento e Caltanissetta Complessivamente, considerando anche Palermo, hanno attratto oltre 320 mila persone. Quest’anno si aggiungono i tesori di Catania, Trapani e di Ragusa, Modica e Scicli.

I tre centri dei Ragusano saranno infatti teatro della loro prima edizione del festival durante gli ultimi tre fine settimana di settembre, a partire da venerdì 14 sino a domenica 30.  I partecipanti alla manifestazione avranno l’opportunità, così, di fare un viaggio alla scoperta di una sessantina di tesori – aperti alla fruizione e alla visita guidata fra le 10 e le 18 – luoghi in cui si respira la storia di una delle zone più belle e fascinosa della Sicilia, ma anche della “vita” del commissario Montalbano

Saremo a Ragusa, un miraggio di luci e di ombre, due città in una con il centro storico di Ibla dove il tempo sembra essersi fermato, la piazza centrale che è un salotto a cielo aperto. E dove si susseguono cortili segreti, dimore aristocratiche, chiese spettacolari. E perfino l’antico circolo di conversazione riservato solo agli aristocratici. Una città che si svela in 19 tappe-gioielli.

“Apriremo”  Modica, rimasta nello spirito un’antica capitale. Perché fino a un secolo fa era la quarta città della Sicilia per numero di abitanti e importanza politica, “Regnum in regno”, capitale della Contea che corrispondeva quasi all’attuale territorio di Ragusa. Un regno nel regno, appunto, tutto da scoprire in un viaggio lungo 13 tesori. 

Scopriremo Scicli, che possiede, secondo l’Unesco,  “un capolavoro del genio creativo umano dell’età tardo-barocca” (palazzo Beneventano). E poi ci sono alcuni dei luoghi del commissario Montalbano… In tutto  16  siti visitabili con Le Vie dei Tesori.

Il festival è, dunque, un’opportunità di riappropriazione delle città e delle loro bellezze anche più  nascoste.  Per partecipare, basterà dotarsi dei coupon  che si potranno acquisire da settembre sul sito web www.leviedeitesori.it: per 10 visite guidate basteranno soli 10 euro. Per conoscere la lista dei luoghi visitabili restate connessi al nostro sito www.leviedeitesori.it. Fra breve riveleremo ogni dettaglio. Amici ragusani (e non)… stiamo arrivando

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

2 Comments

  1. Buongiorno potrei ricevere informazioni riguardo agli eventi relativi a Scicli e Ragusa?

    1. Cara Barbara, saremo a Scicli e Ragusa dal 14 settembre e per tre weekend. Una cinquantina i siti da vedere, con visita guidata, considerando anche Modica. Per i dettagli, segui la nostra pagina Facebook, o il nostro sito e fra breve saprai tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend