Il Salinas tra i 10 musei archeologici più belli al mondo

Nella classifica di Style/Corriere della Sera il sito del capoluogo è accanto a colleghi illustri come il British Museum di Londra o il Pergamonmuseum di Berlino

di Marco Russo

Sta accanto al British Museum di Londra, al monumentale Pergamonmuseum di Berlino, e ai mediterranei musei dell’Acropoli di Atene e Archeologico di Napoli: il Salinas di Palermo secondo la classifica di Style/Corriere della Sera è tra i dieci musei archeologici più belli del mondo.
La gallery fotografica sul sito racconta infatti la top ten delle strutture museali a più intenso impatto emozionale.

Un traguardo notevole per il museo palermitano che conta su una “narrazione” molto scenografica, ma soprattutto su reperti di valore eccezionale, come le Metope di Selinunte, il più importante complesso scultoreo dei greci d’Occidente, il torso dello Stagnone, i famosi sarcofagi fenici della Cannita e la colossale statua di Zeus proveniente da Solunto. O ancora, la famosa Pietra di Palermo con la cronaca di circa 700 anni di vita egiziana e gli annali delle prime cinque dinastie dell’Antico Regno (3100-2300 a.C.) e tre degli otto decreti entellini iscritti su tavolette di bronzo.

Il Salinas è poi legato a doppio filo con la Campania, per la grande mostra che racconta il lascito dei Borboni a Palermo nell’unico anno che la città visse da Capitale del Regno delle Due Sicilie, con il ricongiungimento di reperti che provengono dagli stessi scavi finanziati dai reali a Pompei, Ercolano e Torre del Greco, e prestati dai musei partenopei. La mostra si apre al pubblico domenica 2 dicembre e resterà fino al 31 marzo.

Un’occasione in più per scoprire un museo a pochi passi da casa nostra e che rientra in una classifica internazionale.

Nella classifica di Style/Corriere della Sera il sito del capoluogo è accanto a colleghi illustri come il British Museum di Londra o il Pergamonmuseum di Berlino

di Marco Russo

Sta accanto al British Museum di Londra, al monumentale Pergamonmuseum di Berlino, e ai mediterranei musei dell’Acropoli di Atene e Archeologico di Napoli: il Salinas di Palermo secondo la classifica di Style/Corriere della Sera è tra i dieci musei archeologici più belli del mondo.
La gallery fotografica sul sito racconta infatti la top ten delle strutture museali a più intenso impatto emozionale.

Un traguardo notevole per il museo palermitano che conta su una “narrazione” molto scenografica, ma soprattutto su reperti di valore eccezionale, come le Metope di Selinunte, il più importante complesso scultoreo dei greci d’Occidente, il torso dello Stagnone, i famosi sarcofagi fenici della Cannita e la colossale statua di Zeus proveniente da Solunto. O ancora, la famosa Pietra di Palermo con la cronaca di circa 700 anni di vita egiziana e gli annali delle prime cinque dinastie dell’Antico Regno (3100-2300 a.C.) e tre degli otto decreti entellini iscritti su tavolette di bronzo.

Il Salinas è poi legato a doppio filo con la Campania, per la grande mostra che racconta il lascito dei Borboni a Palermo nell’unico anno che la città visse da Capitale del Regno delle Due Sicilie, con il ricongiungimento di reperti che provengono dagli stessi scavi finanziati dai reali a Pompei, Ercolano e Torre del Greco, e prestati dai musei partenopei. La mostra si apre al pubblico domenica 2 dicembre e resterà fino al 31 marzo.

Un’occasione in più per scoprire un museo a pochi passi da casa nostra e che rientra in una classifica internazionale.

Hai letto questi articoli?
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend