Al Teatro Libero arriva “Il lupo sentimentale”

Lo spettacolo inaugura il cartellone domenicale rivolto alle famiglie, parte della 51esima stagione internazionale

di Marco Russo

Sono le parole e le immagini del disegnatore francese Geoffroy de Pennart ad aver ispirato “Il lupo sentimentale”, nuova produzione del Teatro Libero firmata da Luca Mazzone, che inaugura il cartellone “Isola di teatro”, domenica 11 novembre alle 17.

“Il lupo sentimentale – spiega il regista – è una storia esilarante e piena di sorprese che vuole essere una metafora che scardina le convenzioni, i conformismi e i pregiudizi, attraverso un ribaltamento dei ruoli, dove le più importanti figure delle favole incarnano interlocutori moderni, contemporanei. Ciascun personaggio vive nell’oggi rompendo quello che è l’immaginario collettivo, raccontando storie, storie di vita, di amore e di libertà”.

Lo spettacolo vuole essere anche una riflessione sul passaggio all’età adulta, così un giovane Lupo di nome Luca, compiendo l’età in cui si diventa grandi, lascia la casa dei genitori, non prima però di aver ricevuto la lista di quello che è consono per un giovane lupo fare. Ma ciò che è giusto lo è per il bene del Lupo o per la società nella quale vive?

In scena ci saranno Giada Costa, Vincenzo Costanzo, Giuseppe Vignieri e la voce narrante registrata di Matteo Contino, le musiche sono a cura di Antonio Guida, le luci di Fiorenza Dado e gli elementi scenici realizzati da Gianfranco Mancuso.

“Isola di teatro”, cartellone domenicale rivolto alle famiglie, parte della 51esima stagione internazionale, è articolato in otto titoli che spaziano dalla drammaturgia contemporanea ai classici per l’infanzia e la gioventù, sperimentando un linguaggio accessibile a tutti i pubblici. Informazioni allo 0916174040, 392.9199609 oppure via mail a info@teatroliberopalermo.it.

Lo spettacolo inaugura il cartellone domenicale rivolto alle famiglie, parte della 51esima stagione internazionale

di Marco Russo

Sono le parole e le immagini del disegnatore francese Geoffroy de Pennart ad aver ispirato “Il lupo sentimentale”, nuova produzione del Teatro Libero firmata da Luca Mazzone, che inaugura il cartellone “Isola di teatro”, domenica 11 novembre alle 17.

“Il lupo sentimentale – spiega il regista – è una storia esilarante e piena di sorprese che vuole essere una metafora che scardina le convenzioni, i conformismi e i pregiudizi, attraverso un ribaltamento dei ruoli, dove le più importanti figure delle favole incarnano interlocutori moderni, contemporanei. Ciascun personaggio vive nell’oggi rompendo quello che è l’immaginario collettivo, raccontando storie, storie di vita, di amore e di libertà”.

Lo spettacolo vuole essere anche una riflessione sul passaggio all’età adulta, così un giovane Lupo di nome Luca, compiendo l’età in cui si diventa grandi, lascia la casa dei genitori, non prima però di aver ricevuto la lista di quello che è consono per un giovane lupo fare. Ma ciò che è giusto lo è per il bene del Lupo o per la società nella quale vive?

In scena ci saranno Giada Costa, Vincenzo Costanzo, Giuseppe Vignieri e la voce narrante registrata di Matteo Contino, le musiche sono a cura di Antonio Guida, le luci di Fiorenza Dado e gli elementi scenici realizzati da Gianfranco Mancuso.

“Isola di teatro”, cartellone domenicale rivolto alle famiglie, parte della 51esima stagione internazionale, è articolato in otto titoli che spaziano dalla drammaturgia contemporanea ai classici per l’infanzia e la gioventù, sperimentando un linguaggio accessibile a tutti i pubblici. Informazioni allo 0916174040, 392.9199609 oppure via mail a info@teatroliberopalermo.it.

Hai letto questi articoli?
Siglata un'intesa che li vedrà collaborare nel prossimo triennio
L'attore statunitense ha scelto Palermo per il suo debutto
Dai canti sciamanici siberiani in versione “urbantribe”, alle più
Articolo PrecedenteProssimo Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le vie dei Tesori News

Send this to a friend